Donna moderna
Pareti e pavimenti

5 cose che devi sapere sul grès porcellanato

Per la versatile espressività cromatica e materica e i formati impensabili fino a poco tempo fa, il grès porcellanato è il materiale ceramico che si è evoluto di più.

Il grès porcellanato è diventato il più funzionale e resistente rivestimento décor per pareti, pavimenti, mobili e facciate.

Cos’è e come viene realizzato

Omogeneo e compatto su tutto lo spessore, è un materiale ceramico ottenuto dall’impasto di argille, sabbia e minerali naturali, prima pressato ed essiccato e poi cotto in forni a 1200-1400 °C. Questa temperatura determina la vetrificazione
(greificazione) che lo rende più duro e resistente.

Perché sceglierlo

Oltre a essere impermeabile, ingelivo e antiscivolo, il grès porcellanato è resistente all’usura, agli urti, alle abrasioni, agli acidi, al calore e alle macchie. Inoltre, oggi riproduce fedelmente gli effetti cromatici e materici di legno, cemento, marmo, pietra e metallo che, per natura, sono meno resistenti o anche più costosi.

In quali formati è disponibile

Dalle tessere da 2x2 cm incollate su rete in fogli da 30x30 cm (effetto mosaico), al classico formato da 20x20 cm, fino ai listelli da 3x20 cm e ai grandi formati da 60x120, 120x240 cm, per arrivare alle versioni XXL da 160x320 cm.

Quali sono le tecniche di posa

Prima di tutto ricordati di affidarti solo a posatori qualificati e a prodotti conformi alle norme. I possibili tipi di posa sono:

  • tradizionale a ‘giunto aperto’, con ughe oltre i 2-3 mm;
  • a ‘giunto minimo’ con una fuga da 1 mm ottenuta grazie all’uso di piastrelle dai bordi rettificati che creano una superficie continua;
  • posa di maxi-lastre, che richiede un sottofondo perfettamente omogeneo e planare e due posatori specializzati, dotati di un kit di sollevamento. Se abiti a un piano alto potrebbe servire un’autoscala per portarle in casa;
  • posa su ghiaia, per piastrelle da esterno con spessori da 20 mm.

Manutenzione e pulizia

Nel quotidiano basta un panno con acqua calda e detergente neutro o una soluzione di acqua e alcool. Con i pulitori a vapore lo igienizzi senza detersivi. Il grès con finitura lappata o lucida o con decorazioni applicate richiede una pulizia più accurata e una manutenzione più frequente, con prodotti protettivi ad hoc, non aggressivi. I grès tecnici, detti naturali, possono essere puliti con detergenti leggermente più acidi.

Guarda anche
Pareti e pavimenti

Rivestimenti perfetti in bagno e in cucina

Guarda anche
Pareti e pavimenti

6 cose che devi sapere sulle cementine

Ti potrebbe interessare