Donna moderna
Pareti e pavimenti

Come scegliere i pavimenti

Per cominciare a dare personalità, colore e profondità alle stanze  si parte dalla posa dei pavimenti. 

Ogni materiale ha caratteristiche proprie, è più o meno soggetto a sporco e usura e crea uno stile diverso. Qui c’è tutto quello che devi sapere per scegliere ciò che fa per te.

Pietra sinterizzata

È perfetta se cerchi un materiale resistente ma naturale al 100%: composta da polveri minerali, resiste a graffi, macchie, batteri e muffe! Inoltre, con le grandi lastre posate senza fuga, regali allo spazio continuità e profondità visiva.

Grès porcellanato

Se le tue priorità sono l’igiene e la salute di tutti, scegli la ceramica trattata con tecnologie capaci di eliminare oltre il 99,9% dei batteri presenti sul pavimento e, in alcuni casi, di purificare anche l’aria degli ambienti indoor.

Parquet

Esiste un parquet veloce da posare, stabile e super igienico? Sì, i listoni prefiniti a due strati, con supporto a incastri sui 4 lati  e uno strato superiore in legno massiccio, che può essere trattato con una vernice igienizzante.

Laminato

Se in casa ci sono amici a 4 zampe, con il laminato sei al sicuro da graffi e abrasioni: riproduce la bellezza del legno grazie a una carta decorativa a stampa digitale fissata al supporto e protetta da un film superficiale molto resistente.

Pvc

Cerchi un pavimento decorativo anti-usura e facile da posare e pulire? Punta sulle piastrelle viniliche effetto cementine, con superficie realistica stampata in 3D: sottili e dotate di una struttura a incastro, le posi da te in un attimo.

 

Soluzioni speciali: i pavimenti SPC (Stone Polymer Composite) sono stabili, waterproof e indeformabili, adatti per bagni e cucine.

Guarda anche
Incentivi e detrazioni

Edilizia: in arrivo il superbonus del 110%

Guarda anche
Incentivi e detrazioni

Bonus Casa: annunciata la proroga per altri 3 anni

Ti potrebbe interessare