Donna moderna
Pareti e pavimenti

Pavimenti: perché scegliere il parquet

Perché è tanto importante scegliere la giusta pavimentazione? Perché il pavimento sarà la base su cui nasce il progetto e l’arredo della casa.

Il pavimento, per una casa, è come la tela per un pittore. E quando si parla di pavimenti non possiamo che parlarvi della nostra finitura preferita: il parquet. Il parquet è sinonimo di eleganza e qualità abitativa.

Il comfort del legno è sicuramente senza rivali. La possibilità di poterlo sentire sotto i piedi sia nelle stagioni calde che in quelle più fredde trasmette un senso di accoglienza che nessun altro materiale può garantire.

Il parquet è un materiale molto durevole, si parla infatti di decenni. Anche i parquet prefiniti, grazie ai loro spessori di legno nobile possono resistere fino a 3 levigature (circa 40 anni di vita). Il parquet verniciato e trattato adeguatamente, resiste bene anche a macchie e polvere.

Come ogni prodotto naturale ha molti vantaggi e alcuni svantaggi.

  • Il pavimento in legno è igroscopico, quindi assorbe l’umidità ambientale in eccesso. Questo a volte risulta essere uno svantaggio nella scelta di questo materiale, soprattutto quando viene usato in cucina o bagno.
  • È riconosciuto come finitura di pregio e spesso influisce in modo positivo su valore e prezzo di vendita della casa. Non che si debba scegliere il parquet nell’ottica di rivendere casa ma pensiamo sia un aspetto importante È un investimento a tutti gli effetti.
  • Il pavimento in legno è anche uno dei più delicati: richiede infatti maggiori attenzioni e cure rispetto ai pavimenti ceramici, ma a differenza di quest’ultimi è rinnovabile nel tempo.
Guarda anche
Pareti e pavimenti

Come e perché recuperare i vecchi pavimenti

Testi

Serena Durante e Simone Valsecchi

Foto

unsplash.com

Ti potrebbe interessare