Donna moderna
Pulire casa

Come pulire il frigorigero prima di partire per le vacanze

Valeria Farina

Valeria Farina  •  Le Spezie Gentili

Blogger CF Style

Tutti i consigli che ti servono per pulire il frigorifero prima delle vacanze, e tutto l'anno. Con un trucco per scoprire i cali di temperatura.

Stai per partire per le vacanze e non sai come gestire il frigorifero? Niente paura, segui il mio programma in quattro mosse e non dovrai preoccuparti di eventuali inconvenienti.

E alla fine ti suggerisco anche qualche trucchetto per tenere sempre in forma questo elettrodomestico!

1. I preparativi

La sera precedente al giorno scelto per la pulizia prepara del ghiaccio in freezer (sono molto utili i sacchetti usa e getta) e utilizza parte del cibo presente per preparare la cena e l’eventuale 'schiscetta' del giorno successivo. In questo modo ottimizzerai le scorte di cibo e ridurrai gli sprechi.

2. Tutto in ordine

Per iniziare la pulizia stacca la corrente e svuota frigorifero e freezer. Approfitta dell’occasione per eliminare cibi scaduti, confezioni di cui non ricordi la data di apertura e prodotti che non riportano la data di scadenza. Riponi gli alimenti del freezer nelle borse frigorifero con i ghiaccioli che avrai preparato la sera precedente così si manterranno più a lungo evitando di scongelarsi.

3. Pulizia

Lascia aperto lo sportello del freezer e inizia a pulire il frigorifero. Le parti piccole puoi tranquillamente lavarle in lavastoviglie, per il resto (ripiani e griglie) utilizza una spugnetta imbevuta in acqua e bicarbonato, o acqua e aceto o acqua e limone. Poi effettua anche un passaggio con prodotti adatti a sanificare per cui ti suggerisco di utilizzare la carta a perdere invece delle spugne. Fai asciugare bene tutte le parti prima di rimetterle in frigorifero.

4. Il freezer

Ed ora passa al freezer. Utilizza dei panni imbevuti di acqua bollente e appoggiali sui ripiani del freezer per accelerare il processo di scioglimento del ghiaccio accumulato. Aiutati con un raschietto (di quelli per eliminare la neve dalla macchina) per staccare i pezzi più grandi. Una volta eliminato il ghiaccio puoi procedere alla pulizia, sempre come descritto per il frigorifero.

A questo punto avrai frigorifero e freezer perfettamente puliti.
Se stai partendo per un viaggio ti consiglio di lasciare staccata la presa della corrente così limiterai anche il consumo di energia. Altrimenti, o comunque al rientro, segui questi piccoli trucchi.

Prevenire è meglio che curare

Ti suggerisco di pulire il frigorifero almeno una volta al mese eliminando cibi scaduti e confezioni aperte e passando le superfici con acqua e bicarbonato. Segui la regola FIFO (First In First Out) e riponi davanti gli alimenti che vanno consumati prima: questo aiuterà il corretto consumo dei prodotti.

Per il freezer, invece, sarebbe meglio sbrinarlo completamente almeno due volte all’anno, così da mantenere l’apparecchio efficiente e limitare gli sprechi. L’ultima settimana del mese prova ad organizzare un menù che ti permette di eliminare tutte le scorte di cibo, farai meno fatica e risparmierai anche qualche soldino!

Attenzione alle contaminazioni

Non lavare mai frutta e verdura prima di metterle in frigorifero per non causare un aumento dell’umidità che favorisce la crescita di muffa e batteri.

Separa i cibi cotti già pronti per il consumo da quelli crudi per evitare di contaminare gli alimenti per i quali non è prevista un’ulteriore cottura. Ricorda che frutta esotica, agrumi, pomodori, fagiolini, cetrioli, zucchine e frutta e verdura non ancora mature non vanno in frigorifero.

Ogni cosa al suo posto

Carne e pesce vanno nella mensola più bassa. Uova, latticini e i cibi da conservare in frigorifero “dopo l’apertura” nella parte centrale. Frutta e verdura nel cassetto inferiore. Burro e bevande che non necessitano di temperature troppo basse vanno nello sportello (la zona del frigorifero più soggetta a sbalzi termici)

Un po’ di ordine

Tutti gli alimenti non confezionati vanno riposti in frigorifero solo chiusi in sacchetti o contenitori ermetici. Nel caso di cibi che vanno in freezer, non dimenticare di scrivere sulla confezione la data di congelamento e il contenuto. Le informazioni sulle scadenze vanno sempre conservate!

Il trucco della nonna

Ti svelo un trucco per sapere se c’è stato un calo di corrente in tua assenza e se, quindi, i tuoi alimenti non vanno consumati. Prendi una scatolina dai bordi trasparenti per surgelare gli alimenti. Riempila per metà di acqua e falla ghiacciare in freezer. A questo punto appoggia una moneta sul ghiaccio e riempila di acqua fino al bordo. Lasciala in freezer.

Controllala alla sera prima di preparare da mangiare o al rientro dalle ferie. Se la moneta sarà ancora a metà confezione è tutto ok, se la troverai sul fondo significa che la corrente è saltata e l’acqua si è scongelata, pertanto anche i cibi presenti nel tuo freezer!

Guarda anche
Mettere in ordine

12 cose da fare prima di partire per le vacanze

Testi

Valeria Farina

Foto

Unsplash

Ti potrebbe interessare