Donna moderna
Mettere in ordine

Organizza le tue foto online: come funziona Flickr

Davide Cerruto

Davide Cerruto  •  Leftygardens

Blogger CF Style

Vuoi tenere in ordine le tue foto online? Flickr è una delle piattaforme per caricare immagini più utilizzate al mondo: un immenso spazio a disposizione, un’interfaccia intelligente e tante funzioni utili

Caricare le immagini su Flickr


Se parliamo di Photosharing, i vantaggi da tenere in considerazione riguardano innanzitutto: la fruibilità degli scatti, lo spazio a disposizione per lo storage, gli eventuali limiti di upload e metodi di compressione, l’immediatezza dell’interfaccia grafica e la facilità di condivisione delle immagini su blog e social media.


Detto questo, Flickr è probabilmente il sito (di proprietà del gruppo Yahoo!) più celebre tra tutti quelli che permettono di condividere le immagini in Rete. Un servizio che negli anni si è dimostrato sempre più generoso e puntuale rispetto ai bisogni degli utenti: dai miseri 20 megabyte del 2006, difatti, Flickr ha gradualmente aumentato la portata dello storage riservato agli account gratuiti fino all'attuale capacità monstre da un terabyte di spazio. Un gruzzolo di 1000 gigabyte totalmente free che ci consente di caricare migliaia e migliaia di foto ad alta risoluzione e video in HD.


Una munificenza progressiva, avvenuta in parallelo all’upgrade tecnologico, che ha trasformato Flickr da semplice host di immagini a fenomeno di massa e community con milioni di utenti e decine di miliardi di foto da sfogliare. Lo spazio di archiviazione, chiamato simpaticamente Rullino, è anche l'interfaccia che restituisce in maniera gradevole e organizzata il flusso di foto.


Uno dei punti forti della piattaforma è che le immagini vengono catalogate in modo rapido ed efficace attraverso l’uso di tag e parole chiave o luogo di scatto, un sistema ben organizzato e che risulta efficiente anche con in presenza di una grande mole di foto e anche se le immagini provengono da strumenti differenti (smartphone, fotocamere digitali, webcam, ecc…). Ogni scatto, tra l’altro, può pesare al massimo 200 megabyte, 1 gigabyte invece per i video.


Sulla piattaforma le immagini vengono caricate non compresse, nel formato originale, ma possono essere visualizzate automaticamente a differenti risoluzioni (800px, 1920px, ...) fino alla versione nativa. Altro plus interessante, su Flickr i copyright e i permessi di visualizzazione possono essere gestiti e regolati per ogni singola fotografia. Il servizio a pagamento prevede una tariffa unica annuale di 49,99 dollari, dunque abbastanza accessibile, che apre la porta a numerose funzionalità avanzate.


Servizio: Flickr
Capacità: 1 terabyte (gratuito)
Lingua italiana: Sì

Testi

Davide Cerruto

Ti potrebbe interessare