Donna moderna
Prima & Dopo

Restyling ‘a rovescio’: da casa moderna a rétro

Può una casa di nuova costruzione trasformarsi in un appartamento d'epoca? Mille ci è riuscita combinando elementi moderni a pezzi di famiglia, colori soft e pattern vintage!

Mille ha sempre sognato un appartamento in una casa d’epoca, uno di quelli con stucchi e soffitti alti. Ma quando le si è presentata l’occasione di comprare una buona metratura nel vivace quartiere Carlsberg Vesterbro a Copenhagen, anche se l’immobile era di nuova costruzione non ha resistito... Quindi ha affrontato il restyling come una vera e propria sfida! 

Le scelte fatte

L’impianto della casa, non modificabile nelle partizioni interne, è minimale e squadrato, privo di superfici ‘movimentate’: perciò l’intervento di Mille è partito dalle pareti. «La mia casa doveva trasformarsi del tutto» dice. «Stop al minimalismo, avanti il décor di gusto vintage capace di creare un’atmosfera chic e accogliente. A colori, tessuti e tappezzerie abbiamo dato la stessa importanza data ai mobili, questi ultimi posizionati in base alle nostre esigenze senza seguire l’impostazione prevista dal costruttore».

Il tocco di stile

Mille è riuscita a trovare l’equilibrio perfetto tra un guscio contemporaneo e arredi moderni accostati a pezzi d’epoca acquistati o recuperati dalla casa di famiglia. Il fil rouge? Sono i colori polverosi che per eccellenza danno un aspetto vintage, come il carta da zucchero e il cipria; le carte da parati sono state scelte per caratterizzare i vari ambienti, come si usava una volta. I sapienti tocchi fai-da-te, vedi il relooking della cucina bianca, fanno il resto. Un prima&dopo nordico nato da un sogno di tanti: portare il fascino d’epoca in una struttura con i comfort più moderni!

Guarda anche
Arredare

Da camera a studio (e viceversa)

Testi

Elena Favetti

Stylist

Rikke Graff Juel

Foto

Anitta Behrendt/Living Inside

Ti potrebbe interessare