Donna moderna
Cucina

Cucina e living divisi dalla libreria a doppio affaccio

Nell'open space, crea una divisione ‘leggere’ tra la cucina e il living con una libreria a doppio affaccio.

Negli open space, si può sentire l’esigenza di creare delle divisioni ‘leggere’ tra le diverse zone senza ricorrere a lavori in muratura (per i quali serve l’autorizzazione del Comune).
Febal Casa di Kaleidos propone un sistema cucina completo di elementi a libreria doppio affaccio che fa da inter-parete da inserire dove serve, con moduli a giorno e pure con moduli chiusi accessibili da uno dei due lati. Una liberia passante a separare e connettere gli ambienti. Le strutture di Kaleidos di Febal Casa usano mensole a vassoio abbinate ai normali moduli contenitori (basi, pensili e colonne), anche nella nuova interparete bifacciale che si fissa a pavimento e soffitto.

Le colonne a vetro sono perfette per esporre vasi, piatti e stoviglie per divertirsi a fare gli stylist! Le due cappe - lampadario servono anche per far luce su isola e tavolo. Il top dell’isola è in laminato HPL Unicolor che rispetto ai classici laminati può avere anche la superficie goffrata, che ricorda a livello tattile la pietra. Impermeabile, resiste ai graffi ma teme gli shock termici (non appoggiarci le pentole calde). Si pulisce con un detergente neutro.

Le ante di basi e colonne hanno il telaio in alluminio, al quale sono fissati pannelli in vetro trasparente e verniciato blu marino e bianco (nell’isola). Questo garantisce grande resistenza  a vapore, acqua e calore, e allo stesso tempo anche la massima leggerezza dell’anta stessa. Il bancone ribassato è ideale per stare in compagnia mentre si cucina e puoi abbinarci tanti modelli di sedie design. 

 

Sta bene con...

Elogio della trasparenza: ma se tutto è a vista, la cura dei dettagli e la scelta degli accessori diventa fondamentale!

  • Mug in silicone e porcellana Cafe Latte di Eva Solo.
  • Piatto artistico e artigianale La testa nel Piatto di ConsueloC Illustrations.
  • Tovaglietta in satin di cotone Cannage di Alexandre Turpault.
  • Posate Riva in acciaio inox con manico in legno di Pintinox.
  • Vaso di vetro limited edition Omedelbar di Ikea.
  • Profilo sinuoso per la caraffa termica di design di Eva Solo.

 

Ricetta - Ravioli alle nocciole

Ingredienti

Per la pasta: 330 g di farina di segale integrale 3 uova sale fino                  100 g di farina di grano tenero 00  1 cucchiaino di olio evo

Per il ripieno: 150 g di mascarpone 100 g di nocciole tritate pepe nero      100 g di grana padano grattugiato 1 pizzico di cannella 

 

come si fa

  1. Setaccia le farine sulla spianatoia. Crea la fontana e rompi le uova nel centro, con un pizzico di sale e l’olio. Sbatti le uova con la forchetta, incorporando tutta la farina un po’ alla volta, aggiungendo l’acqua necessaria per ottenere un impasto liscio e morbido. Fai riposare la pasta in una ciotola, per un’ora, coprendola con un panno umido.
  2. Ripieno: mescola mascarpone, grana, nocciole e spezie in una ciotola, amalgamando bene gli ingredienti. Metti in frigo.
  3. Metti la pasta sulla spianatoia e appiattiscila con il matterello, per ottenere una sfoglia sottile.
  4. Metti il ripieno di formaggi a mucchietti, a distanza regolare tra loro, su una metà del disco di pasta. Ripiega l’altra metà facendo uscire bene tutta l’aria intorno al ripieno. Con la rotella sagomata ricava dei ravioli quadrati di 4x4 cm.
  5. Lessa i ravioli in acqua poco salata e condiscili con il burro, fuso con della salvia fresca. Servi spolverando con grana grattugiato e, se vuoi, un giro di pepe.

 

DA GUSTARE CON... L’Asti DOCG Secco dal perlage fine è uno spumante innovativo, ideale per l’intero pasto [Duchessa Lia, cl 75 7].

 

Testi

Elena Favetti e Marta Mariani (Sta bene con...)

Ti potrebbe interessare