Donna moderna
Piante da appartamento

Mossarium: un cuscino di muschio sotto vetro

È una piccola foresta pluviale ‘da tavolino’ raccolta sotto una cloche trasparente. Scopri come realizzarlo e come farlo vivere al meglio.

Su CasaFacile abbiamo parlato spesso di terrarium, sia in versione chiusa che aperta. Ora ti facciamo conoscere il ‘fratello’ mossarium: un contenitore in vetro semichiuso che permette di mantenere in vita un ecosistema fatto esclusivamente con il muschio (‘moss’ in inglese).

Hai presente il ciclo dell’acqua? All’interno della bolla in vetro la luce solare è ancora in grado di penetrare nella vegetazione provocando l’evaporazione dell’acqua. La condensa che si forma risale lungo le pareti interne e ricade, sotto forma di gocce, sul muschio rendendo autosufficiente questo micro ecosistema. Puoi acquistare il mossarium già fatto oppure realizzarlo con i nostri consigli

Occhio alle differenze

IL TERRARIUM PUÒ ESSERE

Aperto: non ha nessun tipo di coperchio e si presta per piante che vivono in ambienti aridi. Le piante ideali sono: Crassule, aloe cactacee e tillandsie.

Chiuso: è capace di rigenerarsi e di vivere in autonomia in un ambiente umido. le piante ideali sono: Felce, fittonia, ficus pumila e bromelia.

IL MOSSARIUM È

Semiaperto: nella parte superiore c’è un foro per garantire un flusso d’aria continuo al muschio che vive in autonomia.

Regole per la manutenzione:

  • No ai ristagni idrici
  • Creare più strati drenanti
  • Vaporizzare con acqua non calcarea
  • Ottima la luce del sole filtrata da una tenda
  • Rimuovere sempre eventuali marciumi

 

MOSSARIUM FAI-DA-TE

Occorrente

  • 1 vaso in vetro con coperchio
  • muschio vivo
  • ghiaia
  • sabbia di fiume
  • scaglie di carbone di legna
  • terriccio
  • trapano

Come si fa

  1. Sterilizza e asciuga il vaso di vetro. Sul coperchio fai un foro con ø cm 0,6.
  2. Partendo dal fondo, aggiungi uno strato di argilla, uno di sabbia, uno di scaglie di carbone al centro e con il terriccio fai una sorta di ‘bombatura’ centrale compatta.
  3. Con il muschio copri il terriccio seguendo l’andamento convesso che hai creato. Premi delicatamente e lascia uno spazio di qualche millimetro tra il vetro e il muschio. Vaporizza con l’acqua distillata.
Guarda anche
Giardinaggio

Il muschio: 10 curiosità da conoscere

Guarda anche
Piante da appartamento

Come realizzare un terrario illuminato

Testi

Silvia Magnano

Foto

disegni: Silvia Magnano

Ti potrebbe interessare