Donna moderna
Giardinaggio

Il muschio: 10 curiosità da conoscere

Abbiamo chiesto a Mario Mariani, fondatore del vivaio Central Park di Galliate (NO), di svelarci qualche segreto sul muschio.

  1. I muschi, della famiglia delle briofite, (circa 15 mila specie) sono organismi vegetali primitivi che crescono in luoghi non solo umidi e sono privi di tessuti vascolari.
  2. Sono una risorsa naturale per la conservazione del suolo perché mantengono l’umidità, prevengono l’erosione del terreno e catturano l’acqua.
  3. Il muschio ha va in una sorta di ‘riposo’ per poi riprendere a vegetare quando si ricreano le condizioni ideali.
  4. I muschi spesso vengono associati ai licheni. Errore! Questi ultimi sono degli organismi formati dalla simbiosi di un’alga con un fungo, mentre il muschio è una pianta a tutti gli effetti.
  5. Non sono dei parassiti: i muschi fotosintetizzano e non danneggiano la corteccia delle piante sulle quali vivono.
  6. I muschi assorbono grandi quantità di CO2 e sono fondamentali per la salvaguardia dell’ecosistema e per l’equilibrio della biodiversità.
  7. Sono degli isolanti naturali in grado di proteggere le superfici dagli sbalzi di temperatura. Nei paesi del Nord Europa sono usati come coibentanti per i tetti.
  8. Nei luoghi dove si alternano periodi umidi a periodi secchi, i muschi garantiscono la sopravvivenza per molte specie animali, infatti se vengono strizzati assicurano una sicura fonte d’acqua da bere.
  9. Cos’è lo sfagno? È un muschio leggero e permeabile, impiegato nella coltivazione di orchidee, piante carnivore e come substrato per diversi terricci.
  10. Infine, ricoprendo tronchi e rocce i muschi sono un caldo e morbido cuscino per gli animali che vi trovano rifugio.

Lo sapevi che...

Il muschio bianco non esiste. È un prodotto sintetico inventato dall’industria profumiera che lo usa nei detergenti e nei cosmetici come fragranza morbida e dolce associabile al ‘profumo di pulito’.

Esiste quello stabilizzato. È un muschio nordico fatto essiccare. Dopo un processo di stabilizzazione in cui la linfa viene sostituita da un prodotto chimico di conservazione, viene colorato per realizzare pannelli decorativi.

DOVE SI TROVA IL MUSCHIO?

  • Proteggilo e non fare razzia Ricordati che la raccolta del muschio in natura è regolata da limiti di legge e specifiche normative che cambiano da Regione a Regione. Se lo trovi nei boschi, lascialo dov’è. Al di là delle sanzioni, il muschio come la flora e la fauna sono alla base di un futuro felice per tutti.
  • Shopping: nei garden center e vivai, lo trovi fresco venduto in piccole cassette.
Guarda anche
Giardinaggio

Come realizzare la ‘flower bag’

Testi

Silvia Magnano

Foto

Pixabay

Ti potrebbe interessare