Donna moderna
Piante da appartamento

Piante da interno: test del libro e bagni di luce

Valeria Icardi

Valeria Icardi  •  Bottega Botanica

Blogger CF Style

Se abiti al piano terra o la tua abitazione ha una sola esposizione. Se hai molti angoli bui e vorresti portare un po’ di vita anche in quelle zone della casa, fai il test del libro. Trova la risposta ai tuoi dubbi e scegli la pianta giusta per te.

Tutte le piante hanno bisogno di luce, ma ce ne sono alcune che sopportano la penombra meglio di altre. La lista non è molto lunga e tra queste non ci sono piante da fiore. Fai il test e scopri se la pianta che hai acquistato può vivere bene anche in zone meno luminose.

Il test del libro

Prima di chiudere una pianta appena acquistata in una stanza buia eccoti un facile test per capire se la luce che c’è, è sufficiente.

  1. Verso le ore 14 sistemati nella zona in cui vorresti mettere la tua pianta
  2. Prendi un libro e prova a leggerlo. Se riesci a leggere senza perdere la vista, allora si può fare!
  3. Se non riesci ad arrivare alla fine della prima riga, non sperimentare e cambia posto!

Ecco una lista di piante che amano la luce ma vivono serenamente anche in angoli in ombra

  • Aspidistra: basta dire che il suo secondo nome è pianta di ferro…resiste anche ai tuoi sbalzi di umore ma patisce se ha il terreno saturo per molti giorni.
  • Philodendron scandens: non ti richiede molte cure, ma ricorda di mantenere sempre il terreno leggermente umido e senza ristagni.
  • Sansevieria trifasciata: sarà che si chiama anche lingua di suocera, ma è in grado di resistere davvero a tutto, non teme gli angoli bui e in inverno basta bagnarla una volta al mese.
  • Scindapsus aureus: conosciuta come Potos o edera del diavolo. Cresce senza bisogno di molte attenzioni, se sistemata in una zona poco illuminata tenderà solo a perdere la screziatura delle foglie.
  • Syngonium: una delle mie piante preferite, si adatta senza problemi negli angoli meno illuminati della casa ma patisce i ristagni d’acqua, fai attenzione!

Bagni di luce

A questo elenco si possono sicuramente aggiungere altre piante (non molte a dire la verità) ma, se vuoi per forza sistemare una pianta fuori dalla lista, un’altra soluzione possono essere i bagni di luce.

  1. Puoi tenere all’ombra per qualche settimana anche varietà che amano la luce intensa, ma ricorda di spostarle per almeno 10 giorni al mese in una stanza più luminosa, la fotosintesi è un diritto fondamentale di ogni pianta, meglio non negarglielo.
    Come al solito è importante osservare e creare empatia con le tue piante, quindi se lancia chiari segni di tristezza quali: foglie più piccole e un po’ pallide, crescita molto lenta o spazi molto ampi e anomali tra una foglia e l’altra o foglie inferiori gialle e secche che tendono a cadere, significa che la luce è davvero troppo scarsa ed è meglio trovare un posto migliore.

Guarda anche
Piante da appartamento

Le piante da mettere in bagno: tillandsie e orchidee

Guarda anche
Piante da appartamento

8 piante facili da appartamento

Ti potrebbe interessare