Donna moderna
Idee per la tavola

10 idee furbe per organizzare l’occorrente per il picnic

Valeria Farina

Valeria Farina  •  Le Spezie Gentili

Blogger CF Style

Se anche tu ami mangiare all'aperto, segui i miei consigli e organizza un bel pic nic.

Tutto quello che ti serve per un picnic, finché dura il bel tempo.

Elda Lanza, nel suo celebre libro “Il tovagliolo va a sinistra” dedica quasi una pagina a questa forma di “pasto all’aria aperta”, che in estate capita di organizzare per trascorrere la giornata in spiaggia, per cercare qualche ora di refrigerio lungo un fiume, o per spezzare i ritmi di una passeggiata tra i monti.
Ma quali sono i trucchi da seguire per organizzare un picnic semplice, bello, sano e, soprattutto, senza stress?

Organizzati per tempo

Lo so, per me è una fissazione, ma sono fermamente convinta che un pochino di sana programmazione aiuti a rendere la vita quotidiana più semplice, permettendoci di goderne maggiormente.

Che sia una gita organizzata da tempo, o una decisione improvvisa, avere le idee chiare ti aiuterà a non trasformare un momento piacevole in un’inutile fonte di stress.

Stila una lista di pietanze che puoi preparare in anticipo e confezionare in comode monoporzioni, per evitare di dover servire tutti una volta arrivata a destinazione.

Io salvo in una bacheca di Pinterest tutte le ricette che leggo e che potrebbero essere utili quando se ne presentasse l’occasione.

Organizza il materiale in borse separate:

  • una refrigerata per bevande e frutta;
  • una in cui riporre eventuali confezioni da riportare a casa e lavare;
  • una per il materiale che non sia cibo,
  • e una, o più di una, in cui riporre i rifiuti.

Se ci sono tanti ospiti predisponi delle etichette con gli ingredienti di ciascuna pietanza, o dei cartoncini da lasciare a disposizione di tutti con la lista di cosa è contenuto nei vari cibi ed evitare così situazioni spiacevoli legate ad intolleranze o allergie.

Evita cibi che possono rappresentare una difficoltà come l’anguria da tagliare, salse da versare, pasticci di pasta da servire, o ancora pietanze per cui è necessario utilizzare coltello e forchetta: evitare di complicarsi la vita è il primo passo per semplificarla!

Scegli soluzioni su misura

Se scegli un’insalata di pasta pensa a prepararla già in contenitori monoporzione a chiusura ermetica; puoi aggiungere un nastrino colorato che, oltre ad abbellirli, ti permetterà di contenere anche una pratica forchettina monouso.

Io spesso conservo le confezioni in vetro di marmellate o conserve, le sterilizzo in lavastoviglie e le riutilizzo in occasioni come queste.

Se prevedi dei sandwich confezionali uno ad uno con della carta, e legali con un giro di spago, in questo modo gli ospiti potranno gustarli senza sporcarsi le mani e tu avrai già fatto gran parte del lavoro a casa.

Anche i muffin salati sono ottime soluzioni per un picnic: li prepari velocemente, li puoi già cuocere in pirottini di carta usa e getta, e li puoi confezionare in sacchettini in plastica trasparenti.

I sacchetti di carta sono ottimi alleati: servono a mettere pane, grissini, frutta, e tutto quello che non è già suddiviso in porzioni. O ancora a creare i singoli “cestini” per gli ospiti, con all’interno tutto il necessario per mangiare, così che ciascuno possa scegliere il proprio angolino preferito e gustarsi il pasto all’aperto senza chiedere a te per qualsiasi necessità.

In questo modo, poi, a fine picnic ciascuno avrà già a disposizione un comodo contenitore dove riporre i propri rifiuti. Io tengo da parte i sacchetti di frutta e verdura del mercato, che spesso utilizzo anche in tavola durante cene informali o aperitivi con tanti amici.

Da non dimenticare...

  1. Una coperta o un lenzuolo su cui appoggiare il cibo e su cui sedersi.
  2. Tovaglioli di carta di scorta, o un rotolo di carta a perdere.
  3. Repellente per zanzare o insetti.
  4. Sacchetti per la raccolta dei rifiuti.
  5. Acqua fresca in abbondanza; se ne hai il tempo riponi qualche bottiglia in freezer, terrà al fresco le altre bevande e si scongelerà piano piano durante la giornata così da non restare in difficoltà nelle ore più calde.

Per finire

Non dimenticare che spesso un picnic si svolge in un luogo pubblico. Ricordati di non abbandonare rifiuti o cartacce e di essere rispettoso nei confronti dei tuoi eventuali vicini.

Se ti servono idee particolari o ispirazioni su Pinterest alla voce “picnic” ne trovi a centinaia.

Aggiungi sempre un tocco di bellezza, scegli colori coordinati, personalizza le monoporzioni con tag e nastrini, porta un mazzo di fiori freschi; insomma cerca di sbizzarrirti con la fantasia per portare un pizzico di grazia anche fuori porta.

Testi

Valeria Farina

Foto

Valeria Farina

Ti potrebbe interessare