Donna moderna
Prima & Dopo

Restyling conservativo per un appartamento anni ’50

Ecco come è stato rinnovato (con rispetto) un classico appartamento anni '50, mantenendo il pavimento in palladiana e ricreando una calda atmosfera di famiglia.

Quando Anna ha ereditato questa casa dalla nonna a cui era affezionatissima, non ha avuto dubbi è ha pensato ad un restyling conservativo. In effetti,
nonostante l’età, l’appartamento era diviso bene per le esigenze di 4 persone e il pavimento in palladiana (sul quale lei giocava da bambina) era in perfetto stato. Così, ristrutturato solo il bagno, si sono trasferiti portandosi dietro i mobili della casa precedente.  Ora, a qualche anno di distanza, hanno chiesto aiuto alle nostre stylist per dare un senso definitivo e armonico agli ambienti, in modo da trasformarlo nella loro vera casa di famiglia.

Il tocco di stile

La nuova palette di colori che sfumano dal rosa all’azzurro passando per verdi e ocra, il tutto avvolto dall’elegante scintillio dell’ottone, crea uno stile raffinato, carico di ricordi affettuosi.

Le scelte fatte

Le stylist sono partite proprio dalle strutture originali della casa per un restyling di chiara impronta vintage: in soggiorno, il nuovo divano è più compatto e accogliente e lascia posto anche a una poltroncina d’epoca, a un pouf e a un angolo studio; le tinte delicate lo mettono in comunicazione con la cucina in parte a vista, caratterizzata dai pensili a vetrina e da un magnifico tavolo di recupero.  Nella camera matrimoniale, i tocchi di marmo e ottone abbinati al nuovo armadio grigio e a tessuti e forme ricercate creano un’atmosfera intima e rétro. 

Il soggiorno era arredato solo con un divano troppo grande e ormai rovinato. La mancanza di tappeti e tende rendeva l’ambiente provvisorio e impersonale. Per non parlare delle pareti bianche e prive di quadri o decori. La luce ‘chiedeva’ colori su cui posarsi e giocare. Adesso si rincorrono colori più arredi contemporanei e pezzi dal mood vintage: il divano moderno è ideale accanto al pouf in velluto rosa e ottone Fifties, così come alla poltrona di recupero, allo scrittoio Anni ’60, alle lampade rétro. A unire il tutto, il fondo grigio-verde delle pareti.

 

In cucina, le stylist hanno creato un angolo ordinato per i bambini proprio qui, in modo che possano fare i compiti mentre la mamma o il papà sono in cucina. Il vecchio tavolo diventa il protagonista dell'ambiente, circondato da sedie blu dal design contemporaneo e aggiungendo un maxi tappeto in nuance. 
La cucina ha cambiato faccia con una soluzione smart: le vetrine dei pensili e della credenza sono state rivestite internamente con una carta adesiva azzurra. Nascondere il contenuto l’ha resa più uniforme e ordinata.

 

In camera da letto, il maxi armadio ad ante scorrevoli grigie (come le pareti) posizionato davanti al letto, ha una porzione a giorno da usare come libreria. Per scaldare l’atmosfera le stylist hanno scelto una tenda dall’importante decoro vintage, così come vintage è lo stile di comodini e lampade in ottone e marmo.

 

Nella cameretta il lavoro di Giovanna ed Elisabetta si è concentrato su accessori, colori e decori. Seguendo la palette colore della casa, le pareti e il calorifero sono stati dipinti di azzurro; per la scrivania è stata scelta una sedia celeste e sono stati aggiunti tessili morbidi e cuscini giocosi a forma di stelle e animali. Il tocco in più? Avendo tutte le pareti occupate si è deciso di posare una tappezzeria sul soffitto... per sognare paesaggi fiabeschi prima di dormire.

Testi

Elena Favetti

Stylist

Giovanna Fra e Elisabetta Viganò

Foto

Andrea Baguzzi

Ti potrebbe interessare