Donna moderna
Ispirazioni

Mix nordico e inglese per la villetta ecosostenibile

Lara è una nostra fedele lettrice: per anni, sfogliando CF, ha desiderato rilassarsi in stanze di ispirazione nordica, circondata da colori riposanti e materiali naturali. La sua casa comincia da un sogno e da un progetto del marito ingegnere.

Caminetto al centro, più di un paio di sedute che si stringono intorno e invitano al relax, tessuti e finestre dall’inequivocabile taglio inglese: in questa casa c’è tutto quello che gli anglosassoni amano definire ‘cozy’, cioè accogliente. I proprietari sono Lara, un’ex libraia e lettrice di CasaFacile, e Stefano, un ingegnere con la passione per l’ecosostenibilità.

Lara, per anni ha collezionato tutti i numeri di CasaFacile con l’intento di selezionare le cose che le piacevano di più, quelle che potevano ispirarla e quelle che non potevano mancare.


Dal progetto di Stefano, che ha dedicato una cura maniacale a ogni dettaglio, è nata una casa a minimo impatto ambientale ed energetico dove si sperimentano, ogni giorno, buoni modi di vivere. Materiali naturali e grandi finestre aperte sul verde sono solo l’inizio.

Il legno non ha rivali in termini di ecosostenibilità: è rinnovabile, riciclabile, non rilascia emissioni e ha eccellenti proprietà di assorbimento acustico. Qui è stato utilizzato per la facciata, il tetto, i pavimenti, la scala e i solai: in ogni stanza, dal salotto alla camera da letto.

 

In cucina il verde oliva richiama proprio l’elemento base della nostra cucina e di quella mediterranea. Crea un bel contrasto con i serramenti e la cucina che sono bianchi. Lo stesso schema è ripetuto nel resto della casa: nella zona living il bianco contrasta con toni neutri del grigio, mentre nella zona notte è protagonista l'azzurro polvere.

Le scelte progettuali

Serramenti: I serramenti sono in abete lamellare bianco, spessore 92 mm, a bassa conducibilità termica e triplo-vetro/doppia camera, basso-emissivi con abbattimento acustico superiore a 42 dB, verniciati all’acqua. Prova il modello Clima 92 di [Alpilegno].

Intonaco: Qui è stata usata calce naturale con elevato potere igroscopico, che consente di assorbire l’umidità quando l’ambiente è troppo umido e di rilasciarla
quando l’ambiente è troppo secco. Per una intonacatura simile, Biomarc di [San Marco].

Riscaldamento: La distribuzione del calore e la climatizzazione avviene mediante pannelli radianti a pavimento a bassa temperatura. Il sistema migliore è con tubi PE-Xa in polietilene [unicalag.it].

Il parquet: Il pavimento è di rovere naturale con 2,5 cm di legno massello, posato a secco su letti di sabbia e pannelli in fibra di legno e gesso: la lavorazione è più lunga, ma non richiede colla. Il legno è finito con impregnante a olio e cera naturali. Puoi ottenere un effetto simile con i listoni Tre Strati di [Cadorin].

 

Guarda anche
Idee e tendenze

Stile nordico, scoprilo nei rivestimenti

Guarda anche
Case dei lettori

Trilocale in stile nordico in soli 60 mq

Guarda anche
Progetti degli architetti

Stile nordico per una casa tutta nuova

Testi

Grazia Caruso

Foto

Cristina Galliena Bohman

Ti potrebbe interessare