Donna moderna
Illuminazione

Nuove soluzioni per la luce artificiale

Hai appena comprato casa e ti aspetta una ristrutturazione ‘hard’ anche dell’impianto elettrico? Approfitta dell’occasione per realizzare una nuova illuminazione studiata per esaltare la struttura della casa o creare effetti scenografici su pareti, soffitti e pavimenti...

Come? Con i profili (rigidi o flessbili) a led che puoi plasmare come ti piace. Sapevi che esistono persino una ‘finestra’ che imita i lucernari dei sottotetti e una carta da parati che si ‘accende’ al buio? Così puoi sognare di essere sotto le stelle anche se vivi al piano terra... Ecco tante idee per una casa illuminata in modo più moderno, funzionale e anche scenografico.

Luci a incasso e non

Grazie ai led, oggi la luce artificiale si può integrare direttamente nelle pareti, nei pavimenti e nei soffitti. I due sistemi più in voga sono:

  • I ‘tagli di luce’ incassati a scomparsa totale su qualunque superficie. Sono profili lineari ideali per creare linee luminose (larghe da 2,5 a 4,5 cm) verticali, orizzontali e oblique. Dotati di dimmer per variarne la luminosità, possono anche seguire il perimetro di intere stanze o dei mobili, disegnandone i contorni.
  • Le strisce led (strip) sono nastri luminosi lunghi 5 metri, che si possono tagliare su misura per essere installati anche in spazi ridotti e insoliti, come nicchie e mobili. L’importante è che sia garantita l‘aderenza alla superficie e si evitino surriscaldamenti, lasciando che circoli l’aria.
    La soluzione più amata? Inserire le strisce lungo il perimetro del controsoffitto, creando una ‘gola’ luminosa che definisce la geometria dello spazio. Un’idea di sicuro impatto? Installare una strip, magari colorata, alla base di un letto o un divano seguendone il profilo. Ricordati che, visto che la striscia deve essere collegata a morsetti per fili elettrici e a un alimentatore (ogni azienda ne indica il tipo), per evitare problemi è bene chiedere aiuto a un elettricista esperto.
  • Le applique a scomparsa: sono luci a led da incassare dentro la parete per simulare uno squarcio luminoso.

Luci effetto finestra

Non ti hanno permesso di aprire nuove finestre? Puoi simularle così:

  1. assembla 6 moduli quadrati a led in 3 file da 2, così da simulare i serramenti all’inglese e incorniciane i profili esterni con dei Washi Tape, per ricreare l’effetto cornice e davanzale [vedi Floalt di Ikea regolabile wireless, cm 30x30 €79,95 cad];
  2. inserisci in un controsoffitto il sistema ottico a led che riesce a ricreare l’effetto dei lucernari in mansarda: simula in modo fedele le variazioni atmosferiche e della luce solare durante il giorno [vedi CoeLux LS di CoeLux®, misure su richiesta, da €2.500].

Interruttori wireless

Sapevi che puoi ampliare e rendere futuristico il tuo impianto di illuminazione senza interventi murari? Nei Comandi in radiofrequenza Vimar Friends of Hue la trasmissione del segnale avviene via radio e i comandi si ricaricano premendo i tasti [Vimar, placca Eikon Evo, prezzo su richiesta]. Da questi interruttori, puoi gestire anche le lampadine speciali a led Hue [Philips €199,99 lo Starter kit E27 Hue White and color ambiance].

Il kit furbo

Trådfri è il sistema composto da una lampadina smart a led e da un telecomando [Ikea €29,95]: basta sostituire la lampadina standard con quella ‘intelligente’ e, con il telecomando portatile, potrai accendere e spegnere la luce a distanza o modificare l’atmosfera del locale regolando l’intensità luminosa, passando da luce calda a luce fredda.

L’app personalizzabile

Con Yno gestisci il sistema di automazione Yokis dai tuoi smartphone e tablet: potrai accendere le luci, spegnerle, regolarne l’intensità e programmarle con centralizzazioni e scenari per adattare la luce alle diverse esigenze quotidiane [Yokis, prezzo su progetto].

Guarda anche
Illuminazione

Come illuminare l’armadio in mansarda

Ti potrebbe interessare