Donna moderna
News

Tre designer per reinterpretare il tema ‘fuoco’: Patricia Urquiola, Paola Navone e Michael Geldmacher per MCZ

Alessandra Barlassina

Alessandra Barlassina  •  Gucki

Blogger CF Style

Un rivestimento ceramico scenografico e due stufe a pellet di design intelligenti che si possono controllare da smartphone per salvaguardare consumi e ambiente

Il fuoco porta con sé infinite suggestioni e valori simbolici per l'uomo fin dalla notte dei tempi. Oggi il fuoco domestico ha acquistato un significato smart che ha trasformato il vivere quotidiano.

Il marchio MCZ, leader nella produzione di stufe e caminetti, ha chiamato tre grandi nomi del design internazionale per progettare tre nuovi prodotti: le stufe firmate da Patricia Urquiola e Michael Geldmacher e il rivestimento ceramico per camino disegnato da Paola Navone.

Collaborare con designer di grande esperienza nel mondo arredo ci ha permesso di ricollocare il fuoco al centro delle ultime tendenze dell'abitare. Andrea Bosolo, Direttore Marketing MCZ Group

Oggiamo siamo sempre più attenti ai consumi e alla sostenibilità e anche il riscaldamento domestico segue queste tendenze.
Per tutti e tre i designer era il primo approccio con il mondo del riscaldamento e del fuoco e ne hanno saputo dare letture diverse ma tutte capaci di coniugare estetica, tecnologia e sostebilità ambientale.

L'approccio più architettonico di Patricia Urquiola ha portato allo sviluppo di Wall, una stufa a pellet con corpo cilindrico capace di nascondere le tubature e gli elementi tecnici. Grazie a un basamento - elemento di dialogo con la casa -  la stufa diventa un elemento di arredo
La stufa a pellet Wall ha un corpo in acciaio nero con basamento disponibile in diversi materiali naturali come legno, pietra, terrazzo, marmo e cemento. La possibilità di scegliere la finitura rende ancora più caratteristica la sua presenza come arredo funzionale.

Il designer tedesco Michael Geldmacher ha lavorato invece sul concetto di fuoco e sul suo valore emozionale: Reflex è una stufa a pellet che lascia intravedere la fiamma senza mai svelarla del tutto. Realizzata interamente in acciaio è caratterizzata da una porta a lame verticali che schermano la visione diretta del fuoco lasciandone trapelare solo il bagliore. 
Reflex è disponibile in finitura nera e con fianco e sportello superiore in oro.

In una casa sempre più smart, anche il riscaldamento deve restare al passo: le stufe Wall e Reflex sono dotate di tecnologia Maestro che permette di gestire le stufe direttamente da smartphone. 5 set preimpostati - Comfort, Overnight, Power, Dynamic, Manual - aiutano a gestire il riscaldamento di casa e a ottimizzare il consumo sempre garantendo estrema silenziosità.

Paola Navone invece è stata chiamata a lavorare con un materiale caro al suo linguaggio, la ceramica. Da qui è nato il rivestimento per camini frontali Sahara. Piastrelle zellije in terracotta smaltata disponibili in bianco o grigio. Lo zellije è una ceramica naturale modellata a mano tipica del Marocco. All'argilla cotta in forno viene applicato uno smalto vetrificato che dona alla terracotta un risultato perlaceo. Caratteristica dello zellije è l'irregolarità: ogni piastrella è unica e diversa per tonalità e brillantezza.
Il rivestimento è stato pensato per realizzare una 'cornice' irregolare attorno al camino per uno scenografico effetto a sorpresa.

Non solo attenzione per l'estetica, le novità 2019 di MCZ sono all'insegna del design integrato a tecnologia e sostenibilità.

Testi

Alessandra Barlassina - gucki.it

Ti potrebbe interessare