Donna moderna
Ristrutturare

Purificare l’aria per eliminare l’inquinamento indoor

Lo sapevi che l’aria in casa è 5 volte più inquinata di quella all’aperto in città?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità avverte che ci sono ben 45 sostanze chimiche inquinanti rilasciate da arredi, materiali, e detergenti. Ecco come ridurle o rimuoverle.

ARIEGGIA

La ventilazione non purifica l’aria ma diluisce la concentrazione degli inquinanti indoor. Se hai finestre sui lati opposti della casa, aprile tutte per innescare un flusso incrociato d’aria. Se hai un solo fronte, cerca di aprire le finestre più volte al giorno per 4-5 minuti.

DEPURA

  1. Con i sistemi attivi (ossia che funzionano a corrente) come i depuratori d’aria, le cappe aspiranti e i sistemi di ventilazione controllata che, aspirata l’aria inquinata, la filtrano e la restituiscono purificata. Attenzione: se non sono dotati di filtri fotocatalitici e di lampade a raggi UV, è fondamentale sostituire i filtri ogni 40-60 giorni per evitare la proliferazione dei batteri che non vengono annientati dai filtri.
  2. Con i sistemi passivi (o eco-attivi) come piastrelle, vernici e tessuti che, grazie alle sostanze di cui sono fatti, sono attivi nel disgregare e neutralizzare gli agenti inquinanti e la carica batterica nell’aria.
Testi

Paolo Manca

Ti potrebbe interessare