Donna moderna
Progetti degli architetti

Un quadrilocale in 2 versioni

Due vicini di casa hanno abitazioni uguali ma speculari: i nostri architetti CF Style hanno realizzato due progetti diversi per soddisfare le esigenze di ognuno

Sara, nostra lettrice di Treviso, doveva risistemare casa: i figli ora adolescenti non possono più dividere la camera da letto e in mansarda c’era un bello spazio da sfruttare come studio, oltre al terrazzo. Così ha contattato lo studio Baldin & Partners (architetti CF Style). Gli architetti Alberta Baldin e Monica Isacco hanno fatto il progetto e seguito la ristrutturazione. Finiti i lavori, la vicina di casa Ida, visto il risultato, ha deciso di affidare allo stesso studio la risistemazione del suo appartamento, simmetrico a quello di Sara: voleva una soluzione per ridare un senso alla casa dove abita con la figlia ventenne. Ecco i due progetti!

PROGETTO N. 1 (SARA) 120 MQ
Richieste: ricavare 2 stanze separate per i figli e uno studio in cui la mamma possa mettere tutti i suoi libri e lavorare con tranquillità. 
  • Al piano di sotto viene ampliato il bagno fra le due stanze, che diventa a uso esclusivo dei figli: il ragazzo avrà la stanza confinante con il salotto, la ragazza quella verso l’interno.
  • Per rendere più agevole l’accesso al piano di sopra la scaletta a chiocciola è stata sostituita da una scala in legno più comoda e ampia.
  • La principale trasformazione riguarda il piano di sopra: la stanza esistente viene dotata di due lucernari e trasformata in grande studio; al posto dello sgabuzzino viene ricavato un bagno (collegando gli attacchi dell’acqua e gli scarichi direttamente a quelli presenti al piano inferiore); infine, parte della terrazza viene chiusa per fare spazio alla camera dei genitori che, così, hanno un balcone privato.

PROGETTO N.2 (IDA) 110 MQ
Richieste: ampliare tutta la zona giorno per poter ricevere molti amici, dare uno spazio grande e ben separato alla figlia ormai grande. 
  • Al piano sotto la cucina viene ampliata inglobando uno dei due servizi esistenti: così è possibile inserire un grande tavolo da pranzo per le cene con gli amici e il soggiorno comunicante è adibito solo a salotto, con maxi-divano angolare. La camera piccola diventa un ampio bagno, quella grande è per la mamma.
  • Il piano di sopra è tutto dedicato alla figlia: la stanza (ora con mini-bagno e ampia zona studio) si affaccia direttamente sul grande terrazzo dove lei può rilassarsi con le amiche.
Testi

Elena Favetti

Progetto

Studio Baldin & Partners

Ti potrebbe interessare