Donna moderna
News

Nomad: tappeti riciclati ispirati da un viaggio sull’Himalaya

Il Candy Wrapper Rug della designer tedesca Jutta Werner, fondatrice di Nomad, ha una storia unica.

In viaggio sulle montagne dell’Himalaya, la designer tedesca Jutta Werner ha notato dei contadini che impacchettavano le balle di fieno con corde dai colori vivaci, fatte di... carte di caramelle! Così ha trasferito l’idea per il suo tappeto: l’ordito è in carta di caramelle, la trama è in lana vergine.

I tappeti Nomad hanno vere e proprie personalità, perché non sono semplici interpreti, ma uniscono la bellezza al carattere, la stravaganza all'autenticità, l'esclusività all'onestà, il lusso all'etica - sono oggetti poetici con un’aura architettonica che abitano lo spazio.

Si tratta di un marchio sostenibile, una piccola start up fondata da una donna (Jutta Werner, appunto) che ha attivato una stretta e onesta collaborazione con un gruppo di tessitori indiani. Inoltre la scelta di usare solo materiali riciclati, permette di tutelare l'ambiente e favorirne la rigenerazione.

La collezione include tre tappeti, due per interni (Coco e Candy Wrapper, vincitore del German Design Award) e uno per esterni (Rubber, vincitore del Green Product Award).

Foto

Anna Daki

Tag tappeti