Donna moderna
Icone del design

Icone del design: la poltrona Sacco di Zanotta

Una poltrona che ha rotto tutti gli schemi e che, dopo più di 50 anni, è ancora in grado di rinnovarsi con filati green e all'avanguardia!

A rendere icona Sacco non è solo il caricaturale disagio di Fracchia, o la presenza in centinaia di altri film, campagne pubblicitarie, interni d’autore, opere d’arte. È semmai l’aver centrato in pieno il concetto di seduta trasformabile e informale, nella piena adesione all’epoca di appartenenza, che dialoga con pop, rottura di schemi, nuove modalità.

Abbiamo pensato al vecchio materasso di foglie di castagno che si usa nelle culture contadine di tutto il mondo...

E trasformabile è la parola giusta perché la ‘splendida ultracinquantenne’ è un progetto in itinere e in continuo cambiamento. Nata con materiali oggi poco sostenibili, ha visto recentemente sostituire le magiche e magmatiche palline di polistirolo espanso con microsfere BioFoam. Così come la pelle, il rivestimento, che ha cambiato mille colori e materie, ora è anche in Econyl®, filo di Nylon rigenerato: è Sacco Goes Green, in grado di tracciare una nuova strada.

Sembrano operazioni minime, ma al contrario sono una rilettura dell’adagio ormai non più praticabile ‘il futuro è nella plastica’. Sì, ma che plastica? Quella di derivazione e riutilizzo, ovviamente, in buona compagnia della moda e di altri settori.

Designer: Piero Gatti (1940-2017), Cesare Paolini (1937-1983) e Franco Teodoro (1939-2005)
Produttore: Zanotta
Prezzo: € 390 per Sacco Vip.
In produzione dal: 1969
Idea: creare una seduta destrutturata, anatomica e anticonformista.
Materiali: interno in palline di polistirolo espanso ad alta resistenza; rivestimento in Vip (anche per esterni, resistente al fuoco, antibatterico, antimacchia), Tulip, Pied de poule, pelle.
Segni particolari: l’assenza di una forma a priori, il contratto di continuo
equilibrio con l’utilizzatore anticipano una dinamicità del design che sarà messa in atto dai trasformabili caratteristici degli Anni ’70.
Riconoscimenti: segnalata per il Compasso d’Oro nel 1970 e inserita nella mostra ‘Italy the New Domestic Landscape’ al MoMA del 1972, oggi è nelle collezioni permanenti dei maggiori musei del mondo: Musée des Arts Décoratifs (Parigi), Victoria & Albert Museum (Londra), Triennale di Milano. Nel 2020 ha vinto il Compasso d’Oro ADI alla Carriera del prodotto.
Lo sapevi che: Per celebrarne i 50 anni, nel 2019 Zanotta ha presentato Sacco Goes Green, versione 100% ecosostenibile. A dicembre 2021 è invece nata Sacco Small Special Edition, versione per bambini in turchese, viola e arancione.

Guarda anche
Complementi d'arredo

Icone del design: l’Eames House Bird

Guarda anche
Icone del design

Icone del design: la sospensione Falkland

Testi

Giorgio Tartaro