Donna moderna
Giardinaggio

Prendere ispirazione dai fioristi per la scelta dei vasi

Sara Malaguti

Sara Malaguti  •  Flowerista

Blogger CF Style

Sbirciando le vetrine dei fioristi si possono trovare infinite ispirazioni per la sistemazione delle piante in casa. Segui questi consigli rubati ai professionisti per dare al verde casalingo un tocco insolito.

Ammirare le vetrine dei fioristi è un po' come fare un tuffo in un mondo incantato. Ma anche senza una grande varietà di fioriture, è possibile ricreare angoli verdi originali nel salotto di casa grazie a vasi da interno frutto di un’attenta selezione.

  • Le teste di Moro e Malandrina, ad esempio, sono realizzate a mano da un’artigiana italiana, Germana Scapellato, che ha voluto rendere contemporanee le famose sculture tipiche della tradizione siciliana. Si contraddistinguono per i loro connotati esuberanti, nero per i baffi di Moro e rosso per le labbra di Malandrina.
  • Un tempo usati per custodire erbe aromatiche, spezie e polveri, pratici ma soprattutto ornamentali, sono i vasi vintage da farmacia, anch’essi come i precedenti realizzati in ceramica. Ce ne sono di diverse forme e dimensioni, con colori che spaziano dal bianco all’azzurro, al blu intenso delle bottigliette più piccole. In questo caso i mercatini vintage sono la soluzione ideale per la ricerca.
  • Se invece l’esigenza è quella di togliere le piante da terra possiamo puntare ad appenderle al soffitto. Fili che si intrecciano a formare disegni geometrici, i vasi in macramè sono decisamente una scelta originale. Una tecnica araba che consiste nell’utilizzo di corde, cotone o fili di seta per creare dei portavasi da appendere al soffitto. Ci sono anche le decorazioni a sospensione in vetro e corda, ovvero sfere di vetro legate ad un filo dove possiamo sistemare le nostre piantine.
  • I terrari in rame, invece, con la loro forma inusuale, sono un grande classico delle decorazioni da fiorista. Sono geometrici proprio per essere appoggiati su ogni lato a seconda delle piante che contengono, ideali per piante grasse, cactus o piante aeree. Possono essere utilizzati per decorare la tavola, la scrivania, le mensole.

Infine, se lo stile della casa è più nordico e minimalista, sono perfetti i vasi in vetro valorizzati da un originalissimo sottovaso ricavato da una sezione di tronco d’albero, oppure vasi dai colori neutri, in polystone, materiale che combina la leggerezza della plastica e l’aspetto poroso del cemento.

Guarda anche
Piante da appartamento

Acclimatazione: la risposta delle piante allo stress

Guarda anche
Consigli e soluzioni

Come riparare i vasi di terracotta

Testi

Sara Malaguti

Foto

Sara Malaguti

Ti potrebbe interessare