Donna moderna
Consigli e soluzioni

Come potare le rose rampicanti

Accorcia i rami, rimuovi i fusti legnosi e dai una forma ordinata alla tua rosa rampicante. Segui i consigli e scopri le cose da sapere prima di usare le cesoie

Oltre ad accorciare i rami e rimuovere i fusti che risultano troppo legnosi, devi innanzitutto preoccuparti di distribuire e legare i rami a ventaglio, in modo da sfruttare al meglio gli spazi e la lunghezza dei rami per produrre il maggior numero di fiori.

Per una potatura di mantenimento, bisognerebbe eliminare circa il 40% della vegetazione, accorciando a 3 gemme i rami laterali che hanno fiorito l’anno precedente.

I grandi rampicanti non rifiorenti, tipo la Banskiae, andrebbero invece potate molto poco e solo dopo la fioritura.

Cosa devi sapere prima di potare le rose rampicanti

Le cesoie devono essere sterilizzate e ben affilate: questo perché i rami devono essere recisi di netto.

Ogni taglio serve per dare alla pianta una forma armoniosa ed equilibrata.

• Rimuovi i rami morti o malati.

• Non preoccuparti se ti succede di sbagliare un taglio: le rose sono creature generose, sanno recuperare alla grande anche... i nostri errori!

Tutte le rose, dopo ogni fioritura, andrebbero spuntate del secco
per stimolare nuove, ricche fioriture.

• Il taglio perfetto è quello a mezzo centimetro sopra una gemma esterna, mantenendo un angolo di 45 gradi (guarda la foto nella gallery).

Guarda anche
Consigli e soluzioni

Rose rampicanti

Guarda anche
Consigli e soluzioni

Come scegliere e coltivare le rose

Guarda anche
Consigli e soluzioni

Coltivare le rose sul terrazzo o in giardino

Testi

Silvia Magnano

Ti potrebbe interessare