Donna moderna
Consigli e soluzioni

8 cose da sapere sulle peonie

Le varietà, l'esposizione, il suolo migliore e le curiosità: 8 cose che devi sapere se ami le peonie

Le peonie sono tra i fiori più amati, profumati e apprezzati tra le fioriture di primavera. 
Se sei tra gli appassionati di questa specie ecco 8 cose che devi sapere:

  1. Le varietà di peonie coltivate sono oltre tremila.
  2. La peonia che pianti quest’anno vivrà più a lungo di te, anche 100 anni se coltivata in condizioni ideali.
  3. Alcune peonie arbustive superano i tre metri di altezza.
  4. I petali sono commestibili, puoi utilizzarli per aromatizzare il tè o crudi in insalata.
  5. È uno dei fiori tradizionali della Cina, dove viene coltivata da tremila anni.
  6. Si dice che le peonie, se spostate, non fioriscano per anni. Non è proprio così. Le peonie erbacee tollerano gli spostamenti, ma bisogna osservare una procedura corretta per non arrecare traumi. L’operazione deve svolgersi tra ottobre e novembre, che è il periodo migliore per le peonie a radice nuda (e per spostare o dividere le esistenti). Non si deve mai interrarla in profondità: i tuberi devono stare al massimo 5 cm sotto terra, altrimenti si rischia davvero che la pianta finisca per non fiorire.
  7. Esposizione: le peonie vogliono tanta luce, l’ideale è avere 5-6 ore di sole e un po’ di ombra nel pomeriggio, ma nei climi molto caldi la condizione di mezz’ombra permette una fioritura più lunga.
  8. Suolo: la maggior parte delle peonie preferisce terreno neutro o poco alcalino e se beneficia di un terreno ricco e ben ammendato, per esempio con compost o letame maturo, ha bisogno di molto poco fertilizzante. Un drenaggio eccellente è auspicabile, se non essenziale.
Guarda anche
Consigli e soluzioni

Peonie erbacee: come coltivarle

Testi

Davide Cerruto

Foto

Centro Botanico Moutan

Ti potrebbe interessare