Donna moderna
Consigli e soluzioni

Les Jardins de Kerdalo visti da Simonetta

Simonetta Chiarugi

Simonetta Chiarugi  •  About a garden

Blogger CF Style

Ti racconto i segreti dei francesi Jardins de Kerdalo, un paradiso in terra da cui possiamo rubare idee per rendere il tuo giardino un luogo magico.

Secondo me non c’è nulla di meglio che visitare giardini per poterne realizzare, che sia per mestiere oppure anche solo per progettare il proprio spazio verde.

Grande giardino, piccolo fazzoletto di prato o solo qualche metro quadrato di terrazzo, ogni spazio verde è l'occasione per dare forma alle idee e libero sfogo alla fantasia.

Valuta bene l’ambiente in cui inserisci le piante, tieni conto dell’esposizione e del clima e progetta un ambiente da realizzare con le piante e con elementi architettonici.

Se puoi, poi crea il tuo spazio come una tavola pittorica così come ha fatto il Principe Peter Wolkonsky coi Jardins de Kerdalo

Wolkonsky nel 1965, a 65 anni, decide di realizzare un giardino incastonato in una felice valletta del Nord della Francia, attraversata da un corso d’acqua che fa da contorno alla proprietà di Kerdalo. La vetusta dimora viene ristrutturata rispettando la tipologia dell’edificio e il giardino è suddiviso in differenti stanze vegetali.

In questo paradiso verde si alternano boschi di alberi scelti per varietà di foliage, radure che svelano all’improvviso laghetti dove in estate si specchiano fioriture che giocano con i colori dei blu e dei viola delle ortensie. Ci sono bordure all’inglese in cui si mescolano sapientemente fioriture di piante erbacee e perenni; i colori mutano nelle stagioni, in primavera dominano il giallo e il verde acido che si scaldano in estate con l'esplosione di Crocosmia, Cosmos bipinnatus, Echium pininana, Phlox paniculata, Verbena bonariensis, delle infinite varietà di dalie e di Erigeron karvinskianus, la piccola margheritina infestante, disseminata ovunque.

L'idea da copiare dai Jardins de Kerdalo? 

La soluzione per realizzare le pavimentazioni, che consiste nell’utilizzare sassi e pietre seguendo un preciso disegno geometrico oppure sistemate in apparente disordinata. A Kerdalo infatti è celebre il camminamento a scacchiera costituito dall’alternanza di quadri d’erba e di galets (ciotoli di fiume).

Alla morte del Principe Wolkonsky nel 1997, i Jardins de Kerdalo sono passati dopo un periodo di abbandono alle cure della figlia Isabelle e del marito Timothy Vaughan rinomato paesaggista, che con amore e pazienza, lo hanno portato a nuova vita.

Les Jardins de Kerdalo
22 220 Trédarzec
France
tel: 06 62 04 55 89
tel: +33 (0)2 96 92 35 94
email: kerdalo@wanadoo.fr

Guarda anche
Giardinaggio

Come fare un giardino sul tetto

Guarda anche
Consigli e soluzioni

Come e quando annaffiare le piante

Testi

Simonetta Chiarugi

Foto

Simonetta Chiarugi

Ti potrebbe interessare