Donna moderna
Mettere in ordine

Mini case: ottimizzare gli spazi curando estetica e funzionalità

Rossella Cardone

Rossella Cardone  •  A casa di Ro

Blogger CF Style

Le mini case stimolano il progettista nella ricerca di soluzioni pratiche: il progetto d’arredo nasce da un gioco di incastri che deve permettere alle varie funzioni di essere distinte e comode pur essendo vicinissime.

Adoro le case piccole, sono accoglienti, confortevoli e, per necessità, spesso estremamente funzionali. Nelle mini case, il progetto d’arredo nasce da un vero e proprio gioco di incastri. E così zona giorno, living, cucina e spesso la zona notte, si trovano in un unico ambiente, la cosa importante è che l’occhio riesca a individuarle velocemente e che non si ostacolino tra loro.


In questa mini casa la zona notte è sul soppalco, così si è pensato di sfruttare il sottoscala in modo contenitivo, per ovviare al problema di una cucina piccola e nascondere tutto ciò che rischierebbe di soffocare gli spazi.

Le ante push pull e la scelta del bianco hanno regalato ulteriore luminosità e pulizia all’ambiente. Cassetti e ante di varie dimensioni permettono di nascondere gli accessori per la cucina, il necessario per apparecchiare la tavola, un piccolo ventilatore, i cestini per la raccolta differenziata.
Nella parte più alta un piccolo vano a giorno permette di appendere le giacche e i capi di uso frequente, evitando così di salire e scendere le scale per accedere alla cabina armadio sul soppalco.
Un’idea efficiente e razionale per recuperare una zona altrimenti critica, che potrete riadattare a seconda delle vostre esigenze, per esempio lasciando un vano aperto che funga da piccola libreria.

Testi

Rossella Cardone

Foto

Rossella Cardone

Ti potrebbe interessare