Donna moderna
Prima & Dopo

Un rifugio verde affacciato sul mare

La dépendance di una villa di famiglia si trasforma in un’oasi di pace  (adatta anche allo smart working). Come? Portando all’interno i colori del giardino con una tappezzeria sorprendente e piccoli tocchi esotici.

È una storia in continua evoluzione quella di questa casa: prima la ristrutturazione della villa e i terrazzamenti a cura dell’architetto Enrico Perretti, per rendere fruibili le impervie colline liguri; poi la decisione di realizzare una dépendance per Sophie, in modo che sia totalmente autonoma quando scappa da Milano per ricaricare le pile (senza dover aprire la grande casa principale).

Una volta realizzata la struttura e scelto il color verde menta come leitmotiv, Sophie ha richiamato Vanessa che quattro anni fa aveva curato il restyling totale del suo trilocale milanese.

Le scelte fatte

La camera con bagno privato e cabina armadio è stata trasformata in una sorta di scrigno dei sogni in cui anche solo la magica tappezzeria botanica dietro il letto dona uno spirito in sintonia con i tempi, green e tropicale allo stesso tempo; la scrivania sotto la finestra permette di lavorare vista mare.

E c’è anche una mini zona cucina con frigobar e bollitore. Il terrazzo è stato attrezzato con sdraio, ombrellone, angolo relax e una zona pranzo-colazione.

Il tocco di stile

L’agave che dal giardino entra e veste la parete tappezzata crea un continuum tra fuori e dentro. Il riuscito mix di stili che vanno dal provenzale all’esotico al coloniale, abbinato all’uso di materiali e finiture naturali, crea subito una sensazione rilassante e accogliente. In mezzo al verde, a un passo dal mare, tra il frinire delle cicale.

Guarda anche
Arredare

Arredare in stile cabane

Testi

Elena Favetti

Progetto

Enrico Perretti (www.enricoperretti.eu)

Stylist

Vanessa Pisk Studio

Foto

Giandomenico Frassi

Ti potrebbe interessare