Donna moderna
Prima & Dopo

Il restyling che valorizza gli arredi d’epoca

Un appartamento Vecchia Milano con tanto di travi (e pietre) a vista è stato rivisitato con interventi décor che esaltano la bellezza degli arredi di famiglia.

Travi sabbiate a soffitto, muri spessi e un parquet in rovere chiaro posato a correre in tutta la casa. Quasi a non voler distrarre da questi elementi di struttura né dagli importanti pezzi di famiglia tanto amati da Marta, le pareti erano bianche e i mobili nuovi ‘trasparenti’, quasi invisibili.

Il risultato, però, non soddisfava: gli elementi più preziosi, i mobili d’epoca, sembravano perdersi del tutto.

Le scelte fatte

Gli interventi di Vanessa per dare un senso alla casa sono stati poco invasivi. In soggiorno, la parete dietro il divano (sostituito con uno bianco) è diventata color cemento e magicamente la collezione di ritratti femminili di Marta ne è uscita esaltata come fosse esposta in un museo; allo stesso modo le poltroncine vintage rivestite con il tessuto delle vecchie tende hanno dato più freschezza all’ambiente. Per non parlare del guardaroba di famiglia ridipinto e della carta da parati grafica, che ora riveste una parete dell’ingresso come la quinta che cela la cucina. La zona pranzo ha ripreso letteralmente vita grazie a un tavolo importante in stile ’800 che fa da trait d’union tra la credenza e il banco da lavoro. Sempre una tappezzeria, più leggiadra e colorata, amplia visivamente la parete dietro il letto di Marta.

Il tocco di stile

I decori grafici delle carte da parati e i complementi minimali e monocromatici si accostano alla perfezione alle linee importanti dei mobili di gusto classico. E poi il tocco inatteso: un po’ di fucsia, un po’ di viola..

Testi

Elena Favetti

Stylist

Vanessa Pisk Studio

Foto

Piermario Ruggeri

Ti potrebbe interessare