Donna moderna
Prima & Dopo

Dona nuovo stile ad un trilocale su due livelli

Passa il tempo, arriva un figlio e i gusti evolvono tanto che la casa non ti corrisponde più. È la storia della blogger Gucki e di un relooking che ha cambiato tutto senza spostare niente!

Questa è la casa in cui Alessandra e Filippo sono andati a vivere appena sposati. Il gusto nordico e l’attenzione per i dettagli erano già presenti, ma dopo 7 anni tante cose sono cambiate. Nella loro vita (lei ha aperto il blog Gucki, premiato agli Amara Interior Blog Awards) e nei loro gusti. Ad accelerare la voglia di nuovo è stato, come nelle migliori storie, l’arrivo del loro bambino.

I colori scelti, come il giallo in cucina e sulla tappezzeria in camera, non mi corrispondevano più. Le pareti bianche, che erano sembrate una scelta sicura, hanno iniziato ad apparire ‘povere’

Il restyling è cominciato concentrandosi sul parquet che ha una venatura rossa che non piaceva più. La stylist Cristina Gigli ha suggerito di smorzarlo con dei toni freddi come il blu per la parete più grande della casa, quella della scala, e per il divano. Per addolcire l’insieme, tocchi di rosa pallido e dettagli in ottone, il metallo più trendy, immancabile a casa di una interior blogger!

 

Le novità, non solo di stile, sono in ogni stanza, a cominciare dalla cucina che ha ‘perso’ i pensili. Sono stati inseriti arredi vintage, come il tavolo della nonna che era in cantina e al quale è stato sostituito il piano. Non mancano i dettagli jap, passione di Alessandra. 

LE IDEE DA COPIARE

 

  1.  Definire gli spazi con i tappeti. È la soluzione giusta per gli open space più lunghi che larghi. Sceglili in un solo stile e declinali in forme e colori diversi.
  2.  Decorare la parete tra le finestre con un elemento che cattura l’occhio.
  3. Aggiungere alcuni dettagli in ottone. Il materiale che spopola su Instagram è scintillante ma più discreto dell’oro e dona un’allure chic!
  4. In camera le travi sono state dipinte di bianco. Prima erano in finitura legno come il parquet e l’insieme risultava pesante. 
  5. Se hai una camera in mansarda e ti piacciono la carta da parati, posala sul muro di fianco al letto per ampliare visivamente  la stanza 
  6. Inserisci dettagli chic. Alessandra ama sia il vintage sia lo stile jap: le stylist hanno usato stampe orientali su pouf e cuscini, creato un angolo lettura con una poltroncina d’epoca e inserito luci in ottone.

 

Testi

Elena Favetti

Stylist

Cristina Gigli e Elisabetta Viganò

Foto

Andrea Baguzzi

Ti potrebbe interessare