Donna moderna
Ispirazioni

Alla conquista dell’outdoor: il patio che non c’era

Un vecchio laboratorio di specchi si trasforma in una casa per quattro che mixa il mood parigino più glamour al rustico... con un giardino segreto nato dove non c’era.

Dorothée Delaye è fondatrice dell’omonima agenzia di interior e product design a Parigi. Per la sua casa di famiglia, ha realizzato il sogno di tanti parigini: sentirsi in campagna pur vivendo in città! Dorothée infatti viveva nel Marais con il marito e i due figli, Faustine e Jules, in un appartamento diventato troppo piccolo: desideravano qualcosa di insolito, tanto spazio e un giardino. Così per due anni hanno cercato in lungo e in largo tra vecchi edifici commerciali e magazzini adatti a un’eventuale riconversione, e alla fine hanno trovato il loro posto al piano terra di un edificio haussmaniano che ospitava un piccolo laboratorio di specchi.

Le scelte fatte

Per portare la luce e un giardino dove non c’erano, Dorothée ha pensato di rimuovere il tetto e creare un patio interno su cui si aprono le camere a raccolta, comprese quelle da letto! L’esterno diventa un piccolo scrigno verde e ‘vivente’ che fa parte della stessa casa.

Il tocco di stile

Il mix di mobili alterna il design ad altri pezzi da mercatino che apportano uno charme naturale, perfetto per avere un’atmosfera bucolica.

Testi

Grazia Caruso

Foto

Benedicte Drummond/Photofoyer