Donna moderna
Idee e soluzioni

Usare il colore in un appartamento d’epoca

Un gioco di tinte che valorizza ogni angolo, così Ilaria ha rinfrescato le sue stanze stile ’800 dal taglio irregolare. Con semplicità nordica, basic design e delicati mobiles di carta sparsi un po' ovunque.

Ci siamo sentiti subito a casa, dalla prima volta in cui abbiamo varcato la soglia. La vetrata, il camino e la luce ci hanno subito conquistati! Soltanto più tardi abbiamo desiderato ridisegnare l’appartamento, che si trova in un palazzo della metà dell’800, seguendo le nostre idee ed esigenze». Ilaria parla della sua casa e della sua esperienza a Parigi, dove vive da anni. Ora è una vera blogger: «Mi ispiro al minimalismo scandinavo ma ci aggiungo i colori. Per me,  conta lo schema cromatico: tinte unite semplici e qualche eredità stilistica del passato». Questa è la stanza che preferisco!» afferma decisa Ilaria (siamo nel living/sala da pranzo). E continua: «La viviamo  tutti insieme, per pranzare ma anche con gli amici intorno al camino, o per giocare e lavorare da casa. Orientato a sud, è anche l’ambiente più grande e luminoso della casa. Ho usato i colori dei mobili e delle pareti per delimitare le zone. Il salvia chiaro, verso la cucina, crea uno spazio raccolto intorno al pranzo e alla mia postazione da blogger: in pratica mi basta una mensola con dei ripiani!». In più, le sedie rosse e il tavolo in legno chiaro dichiarano la sua passione per lo stile nordico. Sempre temperato, però, da vari elementi colorati. Qua e là compaiono poi anche alcuni mobili rétro, ma nel mix ‘Ilaria style’ il moderno, alle, ha la meglio. In camera di Thomas e Tristan, il colore segna due zone d’uso diverse. Le pareti azzurre fanno da sfondo per il sonno; quelle opposte, bianco latte, per il gioco e i primi compiti. Anche se la stanza non è piccola, è stato scelto il letto a castello per lasciar loro più spazio libero possibile. Tranne il letto e il mobile (uguale a quello in sala, ma in altri colori), quasi tutto è di recupero. Una bella idea è il tavolo da giardino, con panchsse: verniciato di verde menta, è la loro mini-scrivania. Ilaria e Jérôme non hanno voluto la ‘solita’ cameretta completa. Con fantasia e tanti colori, l’hanno resa allegra, rilassante e, soprattutto, trasformabile!
Per la notte, la coppia si è ritagliata una stanza più piccola delle altre, ma si è concessa il bagno interno, solo per loro due! Dalla camera vi si entra da un passaggio senza porta. Questo è anche lo spazio meno colorato... ma, replica Ilaria «È impossibile, per me, circondarmi di muri bianchi! Anche qui il tono chiaro è in realtà un tortora che, per continuità, ho scelto anche per le piastrelle in bagno». Oltre ai colori, un tratto dell’Ilaria style è la scelta di mobili non dispendiosi da accompagnare però con oggetti di design doc. Soprattutto, confessa, lei ama molto variare (in effetti ha traslocato più volte), così il gioco di arredare e cambiare colori diventa più facile!

Testi

Lucia Bocchi

Ti potrebbe interessare