Donna moderna
Arredare

Rinnovare il divano senza cambiarlo

Il direttore Francesca e la nostra blogger Clara avevano la stessa esigenza, cambiare look al proprio divano Ikea senza ‘rottamarlo’. Hanno sperimentato due aziende che fanno fodere ad hoc anche per i divani svedesi, e qui raccontano come è andata...

Da fucsia a bianco: l'esperienza di Francesca

Quando ho comprato il divano letto Friheten, esisteva solo in 3 colori: fucsia, beige e grigio. Avevo appena cambiato casa e, presa dall’allegria, ho scelto il colore più vivace. Con il tempo però mi sono stancata.
Così ho studiato le fodere di Comfort Works e Bemz Design, due aziende che fanno coperture ad hoc per tutti i modelli di divani Ikea.

Australiana la prima, svedese la seconda, funzionano in modo simile: ti spediscono a casa fino a 8 campioni di tessuto, vendono online e i siti sono in italiano. I tessuti sono di qualità (Bemz ne ha anche di marchi noti, da Designers Guild a Romo) ma non sono economicissimi... La copertura mi è costata più del divano.
Ma l’ho scelta per varie ragioni: non avrei avuto cuore di buttare un divano in perfette condizioni solo per il colore; non avrei trovato, ricomprandolo, il colore che desideravo; e non avrei voluto un modello diverso. Friheten è comodissimo, si apre e chiude in un attimo. E poi (deformazione professionale?!) volevo sperimentare questa possibilità di personalizzazione. Sono felice del risultato, l’operazione è stata tutto sommato semplice, a parte... convincere il marito a rismontare mezzo divano!

Come si fa

  • Vai su comfort-works cerchi il modello del tuo divano e selezioni i campioni
    di tessuto da farti spedire.
  • Una volta scelto il tessuto, ordini la fodera (attenzione a selezionare le coperture di braccioli e chaise-longue).
  • Per montare la nuova fodera si segue un video tutorial su YouTube.
  • Io ho scelto Comfort Works perché la fodera di Bemz Design per il divano Friheten non comprendeva la prolunga del divano letto.

Quanto ho speso: €470 per la fodera, da sommare ai €379 del divano (oggi costa a partire da €399): alla fine con meno di mille euro ho un divano letto che adoro. Ah, ho aggiunto un materassino in memory foam e ci si dorme benissimo.

Un tessuto più resistente: l'esperienza di Clara

Tutti sanno che i veri padroni di casa sono... i miei gatti. E chiunque abbia un amico pelosetto sa che queste piccole tigri non sono esattamente gli animali più divano-friendly al mondo! Immagina poi cosa deve succedere con un divano bianco? La struttura del mio Söderhamn però non era danneggiata, c’era solo bisogno di una nuova fodera un po’ più scura... e magari di un elemento in più per aumentare la comodità dei posti a sedere con schienale.

Sbirciando su Bemz ho scoperto che cos’è il cosiddetto metodo Martindale per stabilire l’unità di resistenza: il tessuto viene sfregato con materiale abrasivo e si calcola quanto resiste al ‘maltrattamento’: io ho scelto Simply Velvet che è un tessuto ancora più robusto rispetto a quello della mia fodera Ikea (che comunque già supera di gran lunga gli standard minimi richiesti per i tessuti d’arredo).

Altro vantaggio di Bemz: le loro fodere vengono realizzate tutte in Europa e sono garantite 3 anni. Ho quindi tempo in abbondanza per sottoporle all’infallibile ‘metodo gatto’!

Curiosità

  • Oltre a comfort-works e bemz c’è anche lo shop online londinese covercouch che realizza fodere lavabili e ignifughe per tutti i divani Ikea.
  • Bemz non è solo online: a Stoccolma c’è l’Inspiration Store, un negozio fisico dove copiare le idee e toccare tutti i tessuti con mano.
  • Vuoi un divano smart? Su Comfort Works puoi avere un caricatore wireless e una presa usb integrati nella fodera.
  • Su Bemz sono disponibili anche tessuti realizzati interamente con materiali riciclati (collezione Respect).
  • Non solo Ikea: su Comfort Works trovi fodere anche per i divani di Muji e di altri marchi. E in vendita ci sono anche piedini alternativi.
Testi

Francesca Magni e Clara Battello

Foto

Francesca Magni e Clara Battello

Ti potrebbe interessare