Donna moderna
Cucina

Mansarda: ottimizza gli spazi in cucina

Vivi in mansarda? Arreda e organizza la cucina con una soluzione modulare e versatile che sfrutti anche le differenze di altezza.

Arredare e organizzare una cucina in mansarda può sembrare difficile perché si deve fare particolare attenzione nello sfruttare tutti gli spazi a disposizione. L'ideale è ricorrere a soluzioni modulariMetod di Ikea ottimizza la
cucina sfruttando tutto lo spazio, ha interni super organizzati e moduli versatili per sfruttare tutto lo spazio, anche in altezza.

La cucina Metod di Ikea con i suoi pensili di varie dimensioni e sovrapponibili praticamente all’infinito, consente di non sprecare centimetri ed è low cost. Davvero il massimo per chi mette su casa! Se hai delle nicchie, magari vicino alle colonne, sfruttale con l'inserimento di mensole e di cestini per contenere frutta e e verdura. 

In questa configurazione, il modello Metod è caratterizzato dalle ante Askersund in lamina melamminica effetto frassino, maniglie Blankett in alluminio e piano di lavoro Ekbaken in laminato, per un effetto stile nordico.

 

Sta bene con...

  • Piatto piano Marbrée in metallo smaltato in bianco e nero di Merci
  • Posate Grace in acciaio inox e plastica scanalata di Guzzini.
  • Bottiglia termica in acciaio e bambù di Wandertea.
  • Zester in acciaio, per la scorza degli agrumi di Microplane.
  • Runner Utlägga, in rattan intrecciato con fili di poliestere di Ikea.
  • Bicchiere in cristallo sintetico effetto ghiaccio Milly Frost di Mario Luca Giusti.

 

Ricetta - I cappelletti della nonna Teresina

Ingredienti per 5 persone

per la pasta500 g di farina 00 5 uova sale
per il ripieno: 300 g di parmigiano grattugiato 1 uovo 
250 g di squacquerone  scorza di limone noce moscata

 

come si fa

  1. Ripieno: metti in una ciotola capiente formaggi, uovo, scorza di limone grattugiata finemente, un bel pizzico di noce moscata. Mescola bene; se il ripieno è troppo molle aggiungi del pangrattato. Metti in frigo fino all’utilizzo.
  2. Sfoglia: setaccia la farina sulla spianatoia, crea la fontana e rompi le uova nel centro, aggiungi un pizzico di sale. Sbatti le uova con la forchetta, prendendo un po’ alla volta la farina, fino a incorporarla tutta.
  3. Impasta a mano (15 minuti) fino a formare una palla elastica; falla riposare per mezz’ora, coprendola con una ciotola.
  4. Lavora la pasta con il matterello fino a ottenere una sfoglia sottile. Con la rotellina tagliapasta fai delle strisce di pasta larghe 5 cm e da queste dei quadrati.
  5. Metti un po’ di ripieno al centro dei quadrati, piegali a triangolo e unisci le estremità, sigillandole. Cuoci i cappelletti per pochi minuti in brodo o in acqua salata.

 

DA GUSTARE CON: il grechetto Albus Albi, un bianco fermo emiliano, dal gusto fresco e sapido al palato [Manicardi, cl 75 9].

 

Guarda anche
Mettere in ordine

Ordine in cucina con etichette e barattoli

Testi

Elena Favetti e Marta Mariani (Sta bene con...)

Ti potrebbe interessare