Donna moderna
Cucina

La cucina classica con elementi contemporanei e minimal

Una cucina in stile rétro in una casa d'epoca può creare un’atmosfera ridondante. Scegli un modello che mixi classico con tocchi contemporanei high tech.

Mix di materiali e stili e una palette di colori neutri: Vogue di Doimo Cucine
è ideale negli ambienti di ispirazione rétro, per ‘stemperarli’ con tocchi moderni. Le case d’epoca restaurate hanno un appeal unico ma a volte inserirvi una cucina in stile rétro può creare un’atmosfera ridondante. La soluzione, dunque, è trovare un modello che mixi classico e moderno. Vogue di Doimo Cucine è proprio così: accosta l’anta a telaio di una volta – rivisitata però in chiave minimal – a elementi contemporanei hi-tech come il top e lo schienale.

L’anta a telaio è ispirata ai modelli di un tempo. La troviamo nelle basi e nei pensili in laccato cappuccino della zona lavello, affiancati da due gruppi di mensole minimal in rovere tinto vite, per un effetto light. I pensili di Vogue hanno ante con due tipi di apertura: quelli in basso, di uso quotidiano, sono a ribalta verso l’alto, quelli sopra sono a battente. Luci a led e portautensili sono intergrati nelle mensole.

Il mood moderno è dato dallo schienale paraspruzzi rivestito in Ecomalta® , un materiale formato da malte mono-componenti mixate con paste di vernici all’acqua. Idrorepellente e molto resistente a graffi e macchie, è riciclabile, eco-compatibile, priva di resine epossidiche, gesso, cemento e sostanze tossiche. Si pulisce con un panno in microfibra e uno sgrassatore neutro.

Anche l’isola centrale con i fuochi ha il piano di lavoro rivestito in ecomalta finitura Tufo e i terminali laterali a giorno. Inoltre, il top si allunga in profondità, dando vita al bancone per la colazione. La cappa minimal a isola, in acciaio con mensola asimmetrica, è l’elemento hi-tech. 

 

Sta bene con...

Una mise en place neo-classica, fatta di dettagli, vetri lavorati e tocchi metal per la cucina che mixa classico e contemporaneo.

  • Piatto in vetro Corolia in verde desaturato di Côté Table.
  • Sottopiatto in porcellana Port Cros di Amara 25.
  • Bicchieri in vetro lavorato a mano Greenwood di Ichendorf.
  • Tovagliolo in cotone lavorato di Ian Snow.
  • Posate in acciaio Casali Alchimique finitura bronzo di Pintinox.
  • Alzata in vetro con cloche collezione Jana di Westwing.
  • A colazione è perfetta la burriera Dressed, in acciaio e porcellana di Alessi.

 

Ricetta - Tortino di patate e fagiolini

Ingredienti

600 g di patate 400 g di fagiolini (cornetti) 1 cipolla

2 uova 50 g di parmigiano reggiano grattugiato olio evo

maggiorana fresca pangrattato  noce moscata

 

come si fa

  1. Fai lessare le patate con la buccia. Scolale, sbucciale e passale subito nello schiacciapatate.
  2. Monda i fagiolini e lessali in acqua salata. Scolali e tagliali a pezzettini.
  3. In una padella fai soffriggere la cipolla tagliata a pezzetti con un po’ di olio e aggiungi le patate schiacciate e i fagiolini. Fai insaporire per qualche minuto, togli dal fuoco e versa tutto in una terrina capiente.
  4. Aggiungi le uova, il formaggio, la maggiorana, una grattata di noce moscata e aggiusta di sale e pepe.
  5. Versa il composto in una teglia precedentemente unta e cosparsa di pangrattato, inforna e fai cuocere a 180° per circa 40 minuti.

 

DA GUSTARE CON: la 7 Luppoli La Fiorita, birra elegante e ricca di aromi fruttati [Birrificio Angelo Poretti, 3x33 cl 3,99].

  

Guarda anche
Cucina

Come progettare la cucina

Testi

Elena Favetti e Marta Mariani (Sta bene con...)

Ti potrebbe interessare