Donna moderna
Riscaldamento e clima

8 biocamini per riscaldare gli ambienti

Elena Ceppi

Elena Ceppi  •  Ritagli Creativi

Blogger CF Style

Il fascino di una fiamma accesa durante l'inverno unito ad un design curato ed accattivante. I biocamini possono essere considerati a tutti gli effetti oggetti di design in grado di arredare e arricchire lo stile di una stanza.

Ne esistono in commercio svariati modelli: a incasso, free-standing, da soffitto e a parete.

Ma cos'è il riscaldamento a bioetanolo?

Questo tipo di riscaldamento, oltre ad avere origini totalmente naturali, non necessita di nessun tipo di allaccio, né di canna fumaria. Il suo funzionamento deriva dalla combustione del bioetanolo, un alcool altamente infiammabile ottenuto dalla fermentazione di amidi e zuccheri presenti nella canna da zucchero, nel mais e nelle patate.

Sfoglia la gallery e lasciati ispirare!

Facili da installare ed ecologici, garantiscono emissioni completamente inodore e prive di sostanze nocive, non c'è da stupirsi che siano sempre più richiesti e di conseguenza sempre più elaborati dal punto di vista estetico.

I camini a bioetanolo possono essere inseriti in qualsiasi contesto senza particolari vincoli o restrizioni, inoltre il calore prodotto non viene mai disperso ma rilasciato interamente nell'ambiente da riscaldare. Parliamo di ambiente perché, proporzionalmente alla loro potenza e dimensione, i biocamini possono scaldare stanze fino ad un massimo di 40 metri quadrati e non interi appartamenti.
Oltre ad una vasta scelta di modelli e tipologie, esistono diverse fasce di prezzo. Unica raccomandazione: non risparmiate sul prodotto combustibile (bioetanolo) e assicuratevi che sia conforme al vostro biocamino e alle norme in materia.

Guarda anche
Riscaldamento e clima

Termocamini trifacciali

Guarda anche
Riscaldamento e clima

Tecnologie innovative per stufe e camini

Testi

Elena Ceppi

Ti potrebbe interessare