Donna moderna
Ristrutturare

Porte scorrevoli per dividere e creare una stanza nella stanza

Sei in cerca di una soluzione per separare e unire allo stesso tempo due stanze? Scegli le porte scorrevoli a scomparsa o con binario

Le porte scorrevoli sono nate per poter dividere due ambienti senza che si 'sentisse' l'ingombro dell'infisso e possono essere di due tipi: a scomparsa o a vista. I modelli a scomparsa richiedono opere in muratura (per questo è meglio prevederle fin dall'inizio quando si ristruttura) che consistono nel nascondere un controtelaio metallico all'interno di una parete: il pannello di chiusura si inserisce dentro al controtelaio ogni volta che la porta si apre. I modelli a vista o scorrevoli esterni, invece, sono di semplice installazione poiché non prevedono opere murarie: il binario di scorrimento si fissa sopra il vano della porta e vi si aggancia il pannello della porta; ovviamente in questo caso occorre lasciare libera da ingombri di qualsiasi genere la parete lungo la quale si muove la porta poiché questa non deve incontrare ostacoli.

Oltre a questa funzione primaria, utilizzando due o più pannelli, si possono dividere gli ambienti fissando i binari di scorrimento direttamente a soffitto e creando, così una stanza nella stanza senza ricorrere a opere murarie. Può essere la soluzione ideale, dunque, per creare una cabina armadio o un angolo studio nella stanza matrimoniale, oppure dividere in due la camera dei figli che vogliono ciascuno il proprio spazio, o ancora isolare la zona pranzo da quella relax in soggiorno.

Scopri nella nostra gallery i modelli che abbiamo scelto per te:

  • la parete mobile realizzata con porte Quasar di Cocif, composta da 4 ante scorrevoli in alluminio bronzo rame con vetro reflex bronzo; 
  • la porta scorrevole esterno muro Alaska in vetro di sicurezza liscio e verde, che scorre sul binario invisibile Phantom di Bertolotto;
  • la porta scorrevole Eclisse Syntesis Line di Eclisse con pannello porta verniciabile come il muro si inserisce, qui, in un controtelaio da cartongesso;
  • scorre sul binario in acciaio inox la porta Modello 316 connotata dal pannello inciso della Serie Percorsi Laccati di Dorica Castelli;
  • nella versione scorrevole interno muro, la porta Cristal Frame Scrighi di FerreroLegno ha l’anta in cristallo lucido brown e il telaio Evoluto;
  • la porta scorrevole G-Like di Gidea a due ante in vetro trasparente ha eleganti profili in finitura laccato bianco e maniglia Playa.
Guarda anche
Ristrutturare

Come scegliere le porte scorrevoli

Guarda anche
Progetti degli architetti

Ristrutturare casa e creare due locali in più

Testi

Elena Favetti e Paolo Manca

Ti potrebbe interessare