Donna moderna
Pareti e pavimenti

Bambù: perché sceglierlo come parquet

Il bambù è una pianta della famiglia delle graminacee, non è un legno, ma garantisce comunque grande stabilità ai pavimenti.

Ecosostenibile e rinnovabile, è la pianta che cresce più velocemente al mondo, e senza fertilizzanti che danneggerebbero l’ambiente, il clima e l’uomo. Molto resistente agli urti (sì, è adatto a chi ha bambini o animali), il parquet in bambù è antistatico e anallergico.

Come viene realizzato

Le piante, una volta raccolte, si tagliano orizzontalmente, si elimina la corteccia e si lasciano essiccare. Vengono quindi assemblate in vari modi per realizzare diversi tipi di listone, dalla differente struttura.

  • nodo largo o orizzontale: formato da strisce disposte in orizzontale e incollate insieme, ha i nodi evidenti che danno un tocco esotico all’ambiente [da €24/mq].
  • nodo stretto o verticale: dato che la superficie è a linee sottili e il nodo è meno visibile, crea uno stile moderno e minimal [da €27/mq].
  • Flessibile: le strisce sono unite tramite un supporto di lattice o in tessuto che crea una sorta di tappeto dalle ottime caratteristiche fonoassorbenti e un calpestio superconfortevole [da €20/mq].
  • Density o pressato: il parquet si ottiene tramite un procedimento ‘strand waven’ in cui le lamelle vengono sfibrate e compresse ad alta pressione in modo da ottenere un aspetto simile al legno, elegante e dalle venature regolari [da €32/mq].

Tutti i pregi del parquet in bambù

  1. È eco-sostenibile: la pianta si rigenera velocemente e non richiede il disboscamento di foreste, inoltre è riciclabile e riutilizzabile.
  2. È anti-inquinamento perché riesce a ‘catturare’ elevate quantità di anidride carbonica.
  3. Presenta una buona resistenza all’acqua e all’umidità, quindi si può posare anche in cucine e bagno.

Come abbinarlo ai mobili

Ideale con elementi in tinta unita, è perfetto con laccature e colori chiari. Funziona bene anche con mobili in legno ma la loro essenza non dev’essere simile a quella del pavimento: è preferibile un contrasto più marcato. Lo stile
perfetto a cui accostarlo? Di sicuro il minimal, ma sta bene anche con il mood nordico, jap, boho o urban.

 

Consigli: il parquet in bambù si presta ad essere accostato a piastrelle monocolore. Il bambù è un legno da lasciare al naturale. Se lo tingi, rischi di macchiarlo perché il nodo del legno non tiene il colore.

Dove comprarlo:  www.leroymerlin.it - www.moso.eu/it  - www.pavimentieparquet.com

Guarda anche
Pareti e pavimenti

Rivestimenti perfetti in bagno e in cucina

Guarda anche
Fai da te

Come trattare un parquet rovinato

Testi

Carlotta Pesce

Ti potrebbe interessare