Donna moderna
News

Lo studio Masquespacio disegna il nuovo Bun di Torino

Il loro tocco, colorato e giocoso, è davvero inconfondibile: parliamo di Masquespacio, duo di designer spagnoli che sono tornati a collaborare con Bun, giovane marchio italiano del food (hamburger) molto attento alla sostenibilità.

Quella che sembra una piscina è in realtà una delle tre sale del nuovo ristorante Bun di Torino, in via Amendola 9, realizzato da Masquespacio dopo quello di Milano, in viale Bligny 19/A. Non viene voglia di... tuffarsi?

L' idea di giocare con un colore per ogni finestra crea un effetto visivo  dall'esterno che fa camminare lo spettatore dall'esterno da un mondo visivo all'altro, viaggiando  attraverso diverse esperienze nello stesso spazio. (Ana Hernández, direttore creativo di Masquespacio)

Nello spazio rosa si vede come, accanto al tavolo condiviso, sia allestita una tribuna che continua con il concetto di arco per dare la possibilità ai commensali di sedersi a diversi livelli. La zona blu invece, aggiunge un tocco di allegria e regala ai visitatori la possibilità di gustare i deliziosi Bun-burger in uno spazio che simula un'enorme piscina e che li fa sentire come se galleggiassero nell'acqua.

Foto

Gregory Abbate