Donna moderna
Arredare

L’antica stazione si trasforma con il design italiano

Pavimenti a scacchi, velluti e decori ritrovano nuova vita grazie a un progetto di recupero davvero scenografico sul lago di Iseo

Siamo sul lago di Iseo, ormai ‘patria’ del design dopo l’installazione Floating Piers di Christo.

Il treno non c’è più e la stazione di Paratico-Sarnico è in disuso: un progetto innovativo restituisce vita e stile a un luogo pubblico e di passaggio, trasformandolo in Bohem, una boutique di fiori, caffetteria e confetteria.

Ernesto Pigni, scenografo e interior designer, ha recuperato questo spazio storico scegliendo gli arredi made in Italy di Pedrali: sedute, poltrone, tavoli e mobili da esterno si inseriscono perfettamente in questo mix di innovazione e tradizione.

All’ingresso e nella caffetteria troviamo le sedie Tweet e le poltroncine imbottite Log, tutte realizzate in velluto e dai colori personalizzati.

Le lampade wireless ricaricabili Giravolta sono state scelte perché a loro volta si ispirano alle lanterne: sembrano fatte apposta!

Le decorazioni storiche sono davvero affascinanti: sembra di entrare in una dimora milanese degli anni ’20 e ’30 del Novecento, un viaggio nel tempo, tra marmi, velluti, graniglie e pavimenti geometrici.

Gli arredi outdoor in metallo riprendono i colori del ‘graffito’ della facciata della stazione: le sedute Nolita sono state tra le prime produzioni di Mario Pedrali negli anni ’60 e sono ancora decisamente attuali.

Guarda anche
Case dei lettori

Arredi di recupero e personalizzazione

Guarda anche
Complementi d'arredo

Il marmo è di moda: 11 oggetti per la casa

Stylist

Ernesto Pigni

Ti potrebbe interessare