Donna moderna
News

I vincitori della 2° edizione del concorso di Toscanini

L'azienda leader di appendiabiti e soluzioni per riporre abiti e accessori premia i giovani di talento

'Manca ‘ncó ‘n plûch!'. Manca un pelucco che in dialetto si traduce nella distanza infinitesimale tra il fatto bene e l’eccellente. Toscanini, azienda leader nella produzione di portabiti e soluzioni per organizzare capi e accessori, ha fatto di questo motto la sua vision, i valori e la mission da oltre 100 anni.

'Manca ‘ncó ‘n plûch!' era anche il tema della seconda edizione del concorso indetto dall'azienda per partecipanti provenienti dai corsi e dalle facoltà di Architettura, Belle Arti, Design e Grafica Pubblicitaria.

Il progetto vincitore, firmato da Leonardo Cesati e Giada Orio, è stato premiato per la sua capacità di condensare in un tratto sinuoso ed elegante lo spirito che spinge l’azienda a fare meglio, ogni giorno. Il loro disegno originale, che si ispira alla silhouette di un portabito e che la interpreta trasformandola in un tratto dinamico, è stato ulteriormente affinato nel corso di un passaggio successivo. 

Due menzioni d'onore sono state poi assegnate a Irene Macioce e a Giulia Madini  per le loro diverse interpretazioni del concetto, per approccio e stile, che hanno meritato la menzione d’onore per essere riuscite a offrire una chiave di lettura interessante ed elegante della tensione a migliorarsi che contraddistingue Toscanini.

«È stato un onore vedere l’entusiasmo e la creatività di così tanti giovani che si sono messi in gioco, confrontandosi su un tema complicato da sviluppare e da interpretare», afferma Federica Toscanini, Sales & Marketing Director dell’azienda. «Sono arrivati tantissimi progetti con risultati al di sopra delle nostre aspettative. Questo ha confermato la nostra fiducia per le nuove generazioni che sosteniamo e supportiamo con il bando e altre attività, perché i giovani sono il nostro futuro. Ci congratuliamo di cuore con i vincitori e con le due finaliste per la creatività e la professionalità con cui hanno lavorato. Hanno dimostrato un talento fuori dal comune che, siamo sicuri, li porterà lontano».