Donna moderna
News

Glamping in Olanda

Paola Tartaglino

Paola Tartaglino  •  We Make A Pair

Blogger CF Style

Un nuovo esperimento di ospitalità alle porte di Rotterdam, che fonde ecosostenibilità, architettura e design.

Da qualche anno si parla di glamping, cioè di quelle strutture che stanno a metà strada tra un campeggio (perché immerse nella natura) e un albergo (grazie a sistemazioni confortevoli e di design).

Appena fuori Rotterdam il concetto di glamping raggiunge oggi un nuovo traguardo, offrendo un'esperienza decisamente originale nel suo genere, che invita a un dialogo tutto da sperimentare tra ospite/visitatore, arte e architettura.

Al Culture Campsite di Delfshaven (a pochi minuti dal centro di Rotterdam) si può scegliere di dormire in uno dei 12 "oggetti architettonici", vere e proprie sculture abitative, spazi progettati da artisti, designer e architetti, seguendo tutti i criteri di eco-sostenibilità e riciclaggio, in un ambiente naturale decorato con piante aromatiche.

Ogni "oggetto architettonico" è diverso dall'altro: c'è lo Sleeping Pod, che è una capsula realizzata in materiale plastico riciclato; il Val Ross, che somiglia a una navicella spaziale rétro; l’Icosaedro, ovvero un poliedro con 20 facce; il FLoating Bricks, che ha pareti di mattoni flottanti.

Dato che il progetto si basa sui principi della sostenibilità, sul sito del Culture Campsite, nella sezione "Come arrivare" grande spazio viene dato ai mezzi di trasporto pubblici o alternativi: potrai arrivare naturalmente anche in auto, ma perché non approfittare dell'occasione per noleggiare una bicicletta o arrivare in water taxi lungo il fiume?

Testi

Paola Tartaglino

Ti potrebbe interessare