Donna moderna
News

Fuoribiennale: Venezia da scoprire

La Biennale di Venezia, non è solo Giardini e Arsenale. La città lagunare si riempie di eventi e mostre che diventano l’occasione per scoprire luoghi in un territorio unico al mondo.

CASERMA GUGLIELMO PEPE

Costruita alla fine del Cinquecento e abbandonata per secoli, è stata data quest’anno in concessione d’uso a Biennale Urbana, che ha invitato Lieux Infinis (associazione per progetti artistici riferiti alla ricerca architettonica). Assieme a Encore Heureux e Yes We Camp è rinata con spettacoli teatrali, baretto d’incanto, cinema all’aperto, esposizioni, conferenze, dibattiti e seminari nel prato, workshop, tende, amache, alloggi e camerate d’artista.
Persone adorabili, esperienza da fare. Volendo poi si va anche in spiaggia, che lí è deserta, con acqua limpida e oasi faunistica.


Come arrivare: Dai Giardini con il vaporetto 1, 2, o 5.1 direzione Lido (Santa Elisabetta). Da lì, autobus A fermata S. Nicolò, poi 5 minuti a piedi. Oppure dal Tronchetto: si prende il ferry e si fa la mini crociera attraverso la Giudecca, magari dall’alto del ponte superiore con bar.

 

FORTE MARGHERA

Lo studio Rintala Eggertsson Architects ha progettato e costruito in prima persona questa incantevole struttura in un luogo ancor più incantevole, il Forte Marghera. Campo trincerato fortificato dismesso dei primi dell’800, in mezzo ai canali, con una pianta elegantissima con varie mostre e installazioni. Sempre lì, all’Officina, mostra ‘arrabbiata’ e top quality del grande maestro Eulisse. Bar e ristorantini sui canali, fra le frasche, un posto davvero paradisiaco.

Come arrivare:  È semplicissimo: si prende il tram da piazzale Roma, se siete già a Venezia, oppure ci si va in macchina, magari prima di arrivare.

 

ISOLA DI SAN GIORGIO

Nel grande bosco dell’isola di San Giorgio Maggiore, il padiglione diffuso del Vaticano curato da Francesco Dal Co si compone di 11 cappelle, due delle quali, quelle di Norman Foster e Souto de Moura, sono davvero da visitare. Il parco della Fondazione Cini all’isola di San Giorgio non è normalmente aperto al pubblico, ma è semplicemente, uno dei parchi più suggestivi del mondo. 

Come arrivare: Con il vaporetto da Piazzale Roma, dal Tronchetto, Rialto o più semplicemente dalla centralissima Piazza San Marco (l’isola è proprio di fronte, bastano 3 minuti), con tempi di percorrenza chiaramente diversi.

 

Testi

Andrea Bassoli

Ti potrebbe interessare