Donna moderna
News

Giovani designer crescono… con Febal Lab

Valentina Daveri

Valentina Daveri  •  A day with V

Blogger CF Style

Gli studenti dell'ultimo anno di Poliarte Accademia Design si sono messi alla prova con un progetto davvero speciale: Kitchen Garden Revolution. Scopri chi è stato premiato e che cosa ha progettato...

Anche quest’anno Febal e Poliarte Accademia Design hanno dato vita ad un connubio didattico e pratico che ha visto impegnati gli studenti dell’ultimo anno in un progetto rivoluzionario, naturale ed esclusivo: Kitchen Garden Revolution.

Presentato da Febal durante il Salone del mobile 2016 nell’ambiente cucina e ampliato alla zona living nel 2017, Kitchen Garden Revolution è un esclusivo progetto su terra registrato e brevettato, che porta un vero e proprio orto su misura all’interno delle nostre case.

Un sistema di armadiature per la cucina e per il mobile componibile accoglie al suo interno una serie di cassetti per la coltivazione di aromatiche e verdure, un piccolo ecosistema autonomo ed efficiente anche in assenza di luce solare.

Compito dei 30 candidati personalizzare il sistema Kitchen Garden Revolution e adattarlo all’interno delle collezioni Febal.

A gennaio i cinque gruppi di giovani designer Aware, Onda, Rubico, Linea Materica e Utile e Dilettevole si sono presentati con tutta la loro creatività ai manager dell’azienda illustrando i loro progetti, lo scorso 15 Febbraio sono stati poi proclamati i due gruppi vincitori.

Il premio alla critica è stato assegnato al gruppo Onda, che ha fatto del movimento il tema centrale del proprio progetto, proponendo una madia per la sala da pranzo che accoglie al suo interno elementi per piccole coltivazioni verdi.

Il primo premio invece è stato assegnato al gruppo Aware, che ispiratosi alla cultura giapponese dell’ikebana, ha sviluppato un sistema componibile aperto che ospita cassetti per la coltivazione indoor e personalizzabile in diverse finiture.

Il gruppo vincitore sarà presente in fiera allo stand Febal durante il Salone del Mobile 2018, dove i giovani studenti avranno la possibilità di mostrare il loro progetto e interfacciarsi con clienti e aziende.

 

Ti potrebbe interessare