Donna moderna
News

Cucina in muratura: 3 modi per realizzarla

Difficile restare indifferenti alla cucina in muratura: sapevi che non sempre è costruita con i classici mattoni? Ecco la nostra mini-guida per capire quale materiali scegliere.

Oggi, per realizzare la struttura portante si usano anche calcestruzzo e legno (trattato), materiali che resistono all’umidità. E la loro presenza è insospettabile perché, una volta rivestiti con le piastrelle, l’aspetto dei muretti e del piano di lavoro è identico a quello della muratura tradizionale.
Questa è la nostra mini-guida per capire quale dei 3 materiali scegliere.

IN FASE DI PROGETTO

Occorre conoscere le misure esatte di lavello, fuochi ed elettrodomestici da inserire nella struttura, così da garantire incastri precisi al millimetro.

In laterizio

Le parti strutturali sono tutte in muratura; per le spallette di sostegno (cioè i muretti verticali) si usano mattoni pieni o forati e per i piani orizzontali dei ‘tavelloni’ in laterizio (sono dei grandi mattoni rettangolari) che vanno entrambi intonacati.
Cosa valutare: in cucina si apre un vero cantiere, il lavoro è più lungo e ‘sporco’ e richiede la precisione di un muratore esperto, che fa salire il costo della manodopera annullando il risparmio sui materiali.

In calcestruzzo alleggerito

Sia i piani orizzontali sia le spallette si realizzano con blocchi compatti e molto resistenti da 8-10 cm, composti da un mix di sabbia, calce e cemento.
Cosa valutare: il lavoro è molto più pulito e facilitato dalla leggerezza dei blocchi, che si tagliano facilmente e si posano rapidamente con collante e rasante ad hoc. Non serve intonacarli e, in caso di errori nella posa, si rimedia senza distruggere tutto come succede quando si costruisce con i mattoni.

In pannelli di legno

L’ossatura della cucina è composta da fianchi e top strutturali realizzati con pannelli in multistrato marino idrorepellente, molto resistenti perché composti da più fogli di legno a fibre incrociate, uniti con collante.
cosa valutare: disponibili in composizioni prefabbricate o in moduli pretagliati e componibili, assicurano un lavoro rapido e pulitissimo e sono pronti per essere piastrellati. Se si ha buona manualità, si possono assemblare anche da sé.

 

BUDGET

  • STRUTTURA IN LATERIZIO
    Con mattoni e tavelloni forati €70-90/mq
  • STRUTTURA IN CALCESTRUZZO LEGGERO
    Con blocchi da 8 cm e collante €35-50/mq
  • STRUTTURA IN MULTISTRATO MARINO
    Fianchi da cm 60x10x80/90h €80-120 l’uno
    Top da cm 120x60x10h da €200-240 l’uno
  • PIASTRELLATURA
    Piastrelle in grès porcellanato da 10x10 cm €15-30/mq
    Posa piastrelle, incluso colla e stucco da €18-40/mq
  • ELEMENTO COMPLETO DA INSERIRE NELLA STRUTTURA CON ANTA, CASSETTO E POMOLO
    Un modulo da cm 60x60x88h da €180-320

Totale per una cucina in linea da cm 120 a partire da 1.280*

*ll budget è indicativo ed esclude il costo del progetto e delle eventuali opere di impiantistica e falegnameria.

 

Guarda anche
Pareti e pavimenti

Cucina: 6 materiali per i pavimenti

Testi

Paolo Manca

Foto

Maria Teresa Funari/Living Inside

Ti potrebbe interessare