Donna moderna
News

Come trasformare l’acqua in un antiossidante naturale

Luca Fiorini

Luca Fiorini  •  Buon Brunch

Blogger CF Style

Ho provato l’acqua con idrogeno molecolare e vi racconto com'è andata...

Bollicine minuscole creano una ‘nebbia’ leggera, ma l’acqua non cambia sapore: ecco che cosa si osserva premendo il tasto della bottiglia Gaura Walk che attiva un elettrodo al platino in grado di ‘sganciare’ l’idrogeno (H2) contenuto nell’acqua dall’ossigeno, permettendogli così di entrare nelle cellule dell’organismo ed eliminare i radicali liberi dannosi. Tutto facile come bere un bicchiere d’acqua!

Arrivano dal Giappone questi dispositivi fissi e portatili in grado di trasformare l’acqua (minerale o del rubinetto) in un antiossidante naturale: il 70% dei giapponesi possiede già un generatore di acqua all’idrogeno nascente.

La bottiglia Gaura Walk da 300 ml si ricarica con una presa usb (come uno smartphone) ed è pronta ad accompagnarti in giro tutta la giornata perché può ‘idrogenare’ 4,2 litri d’acqua con una carica completa: basta semplicemente premere il pulsante colorato sulla base. È realizzata con plastica riciclata, non necessita di parti di ricambio ed è disponibile in 9 colori diversi.

Gaura Mini, invece, è un dispenser pensato per l’uso domestico e puoi sceglierla in bianco o in nero. Entrambi possono essere riempite con acqua minerale oppure con acqua del rubinetto.

Gaura Mini e Gaura Walk si acquistano online su www.aitecah2.it

Testi

Luca Fiorini

Foto

Luca Fiorini

Ti potrebbe interessare