Donna moderna
News

BOOMing: l’arte ‘emergente’ esplode a Bologna

Luca Fiorini

Luca Fiorini  •  Buon Brunch

Blogger CF Style

Uno spazio ex industriale ed una nuova intenzione: quella di aprire una riflessione sull’ambiente, e sulla questione femminile, (anche) attraverso l’arte

AAA Appassionati di Artefiera sull’Attenti, ché la chiamata alle armi è vicina: torna infatti a fine mese, da giovedì 23 a domenica 26 gennaio 2020, il consueto appuntamento con l’arte contemporanea nella città felsinea.

Nuovi curatori e spazi inediti - come la sezione 'Focus', sull’arte della prima metà del XX secolo, e 'Pittura XXI', dedicata alle nuove generazioni di artisti - si affiancheranno, presso BolognaFiere, ad una main section costellata (perlopiù) di stand monografici, mentre il gradito ritorno del segmento 'Fotografia e immagini in movimento' aprirà un osservatorio sulle più recenti ricerche in campo visivo.

Ma l’art week 2020 scalda i motori anche fuori dal quartiere fieristico, in spazi unconventional come DumBO - il distretto urbano multifunzionale di Bologna: quasi 40mila metri quadrati ricavati dall’ex scalo ferroviario del Ravone, ora sede di eventi, vernissage, dj set e vintage market - accendendo i riflettori su una contemporary art che pone al centro due temi cocenti: l’ambiente e i femminismi.

Sotto la direzione artistica della critica e curatrice indipendente Simona Gavioli, affiancata da Doc Creativity - rete di professionisti delle attività culturali e creative - DumBO si appresta ad ospitare 31 gallerie ed oltre un centinaio di artisti in quattro giorni di esposizioni, talk ed eventi collaterali (come le esibizioni off in Galleria Cavour e Palazzo Boncompagni), senza contare un robot gigante di 6 metri per 6 che accoglierà i visitatori all’esterno della struttura creando opere d’arte a sua volta.

Coralità è un concetto che ci piace molto: solo facendo qualcosa tutti assieme, con piccoli gesti privati e pubblici, potremo davvero fare “BOOM”, e affrontare le emergenze di oggi.

Tanti gli special guest, dalla fotoreporter Letizia Battaglia ('alberto demian | a gallery without walls') a Luca Carboni, che per la prima volta esporrà i suoi quadri, prodotti in più di trent’anni, nella personale 'Cattedrali Erranti'.

Non lavoriamo sugli artisti emergenti, ma sull’emergenza di temi attualissimi: la condizione della donna e quella del pianeta. L’arte può farsi strumento per sviscerare questioni così urgenti, dalla disparità di genere allo scioglimento dei ghiacciai. Vieteremo l’ingresso con bottiglie di plastica - che utilizzeremo per creare opere indossabili dai visitatori - e ospiteremo il prototipo di un villaggio creativo a impatto zero, in cui una serie di artiste donne si susseguiranno in performance rimanendo a disposizione del pubblico, per un lavoro partecipato; commenta Gavioli.

 

Bologna, presso gli spazi di DumBO, in Via Casarini 19 (non distante dalla stazione dei treni).

Orari
Giovedì 23 - Opening: ore 20.00-24.00
Venerdì 24: 16.00-24.00
Sabato 25: 15.00-24.00
Domenica 26: 11.00-22.00

Testi

Luca Fiorini

Ti potrebbe interessare