Donna moderna
Giardinaggio

Graminacee dalle spighe dorate

Stanno bene da sole, nel giardino come nel vaso, ed esaltano le corolle di aster e helenium. Scopri con noi le graminacee dalle spighe dorate.

Pennisetum alopecuroides - ‘little bunny’

È forse la graminacea ornamentale per eccellenza, con le sue spighe soffici e rassicuranti. In vaso tende ad allargarsi e a soffocare le altre piantine, ma per fortuna c’è la varietà ‘Little Bunny’ (così chiamata per la spiga che evoca la coda del coniglietto) che cresce meno e rimane al suo posto: un cespuglietto da accostare a dalie a anemoni, anche su balconi e terrazzi.

 

Panicum virgatum - ‘cheyenne sky’

Discorso analogo merita il Panicum virgatum, erba ornamentale dalle infiorescenze eteree, spesso irraggiungibili per la maggior parte delle perenni. ‘Cheyenne Sky’ invece è bassa, cresce al massimo 80 cm, vira al rosso vino in estate e diventa giallo paglierino in autunno. Non soffre il contenitore, ma anzi sta bene anche da sola o in gruppo ad esaltare le corolle di aster, helenium e rudbeckie.

 

Guarda anche
Piante da balcone e terrazzo

Aster: il fascino dei settembrini

Guarda anche
Piante da balcone e terrazzo

Quali piante mettere su un terrazzo esposto a est

Testi

Davide Cerruto (Lefty gardens)

Foto

Proven winners

Ti potrebbe interessare