Donna moderna
Pulire casa

Organizza il tuo angolo lavanderia senza rinunciare a funzionalità e décor

Laura Anna Abelli

Laura Anna Abelli  •  Vivereapiedinudi

Blogger CF Style

Riutilizza oggetti vintage, bottiglie e vasi di vetro per organizzare il tuo angolo lavanderia senza rinunciare a funzionalità e décor!

Chi ha detto che la lavanderia deve essere triste e piena di brutte bottiglie di plastica? Anche le attività più noiose come lavare i panni possono diventare più piacevoli se ti circondi di oggetti che ti piacciono, che evocano bei ricordi e se crei un ambiente confortevole e rilassante.

Puoi realizzare un angolo funzionale e bello riutilizzando vecchi oggetti e cambiando destinazione d’uso ad altri per tenere a portata di mano i detersivi e gli oggetti che usi più di frequente.Ecco i trucchi per organizzare l’angolo lavanderia in modo funzionale e piacevole.

 

  • Recupera oggetti vintage nei mercatini oppure usa oggetti di famiglia per contenere le piccole cose utili nell’angolo lavanderia. Per esempio, la “schiscetta” (gavetta) del nonno può contenere i foglietti acchiappacolore, la tazza del militare è perfetta per custodire gli oli essenziali per profumare la biancheria e una vecchia bottiglia di birra contiene comodamente l’aceto bianco, utile alleato nelle pulizie in casa. Riutilizzando oggetti appartenuti alla tua famiglia, potrai risparmiare e goderteli invece di lasciarli a prender polvere in fondo a qualche scatola e l’affetto che ti lega a questi oggetti ti aiuterà ad affrontare le pulizie in modo positivo!

  • Riutilizza vasi e contenitori in vetro di diversa provenienza per contenere i detersivi. Il detersivo in polvere può stare in un capiente vaso da conserva a chiusura ermetica mentre per il detersivo liquido puoi riutilizzare quella bella bottiglia di bagnoschiuma col tappo in legno che non avevi buttato perché ti piaceva tanto! Anche il bicarbonato sta benissimo in un piccolo vasetto di vetro da spezie e in un vecchio vaso da caramelle puoi tenere i foglietti acchiappa polvere. I giochi di trasparenze dei diversi vetri creeranno un senso di pulizia e leggerezza che renderà molto accogliente l’angolo lavanderia.

  • Riutilizza anche piccoli contenitori che ti piacciono e che hai sempre tenuto in giro per casa: qui una piccola tasca di similpelle contiene le mollette di legno per stendere i panni!

 

Da non dimenticare: attenzione alla sicurezza!

Travasa e riponi nei contenitori solamente i detersivi che usi più di frequente e per i quali avrai messo da parte l’etichetta con le indicazioni di rischio, da tenere a portata di mano in caso di intossicazione o avvelenamento. Non buttare mai via le etichette o i contenitori originali.
Circondati di bellezza, leggerezza e bei ricordi e vedrai come sembrerà più facile lavare e pulire!

 

Guarda anche
Mettere in ordine

13 consigli per ridurre l’uso della plastica

Testi

Laura Anna Abelli

Foto

Laura Anna Abelli

Ti potrebbe interessare