Donna moderna
Pulire casa

Lavare i costumi mantenendoli sempre nuovi

Giulia Groppo

Giulia Groppo  •  Yesyoucandeggina

Blogger CF Style

Tempo di vacanza, di relax, mare, sabbia tra i capelli, di libri letti sotto l’ombrellone e di feste in spiaggia. Tutto molto bello, vero! Ma una volta tornati a casa, come lavare i nostri costumi da bagno? Ecco alcuni semplici consigli su come mantenerli belli nel tempo e preservarne tessuti e colori.

Esistono molti tipi e modelli di costumi da bagno per questo è sempre bene leggere le etichette delle istruzioni di lavaggio prima di procedere, ma non dobbiamo temere: lavarli nel modo corretto è più semplice di quanto si pensi!

  1. I costumi da bagno privi di inserti e decorazioni particolari si possono tranquillamente lavare in lavatrice. Il programma giusto da selezionare è quello riservato ai capi delicati, a bassa temperatura e con centrifuga impostata a bassi giri.
  2. Per i costumi ornati di perline, pizzi, paillettes e inserti di vari materiali, il lavaggio a mano è il più indicato. È sufficiente immergerli in acqua tiepida e detersivo e lasciarli in ammollo per circa un’ora procedendo poi al risciacquo.

In entrambi i casi, l’utilizzo di un detergente specifico per capi delicati o lingerie è di sicuro la soluzione migliore per preservare l’elasticità e la preziosità dei tessuti. Una volta terminato il lavaggio, stendiamo i nostri costumi da bagno al rovescio, possibilmente senza l’utilizzo di mollette, in una zona all’ombra non al diretto contatto con i raggi del sole.

 

Il consiglio in più: se ci dovessero essere delle macchie (causate, per esempio, dalla crema solare), pretrattiamo il tessuto con del sapone di marsiglia e strofiniamo con i polpastrelli la zona interessata. In seguito, procediamo al normale lavaggio.

Guarda anche
Bagno e lavanderia

Detersivo fai-da-te per la lavatrice

Testi

Giulia Groppo

Foto

Giulia Groppo

Ti potrebbe interessare