Donna moderna
Pulire casa

Come avere un forno splendente

Giulia Groppo

Giulia Groppo  •  Yesyoucandeggina

Blogger CF Style

La cottura in forno è leggera e anche molto comoda e facile: mentre il cibo si cucina, si possono fare molte altre cose! Anche il forno, però, ha bisogno di essere pulito e igienizzato, ma diciamocelo: la sua pulizia crea a tutti un po’ di ansia. Come affrontare allora questo grande scoglio? Ecco tutti i trucchi del mestiere!

Prima di iniziare è necessario specificare che potete trovarvi di fronte a due di queste condizioni.
Condizione n. 1: SOS! NON APRITE QUEL FORNO! La situazione è molto complessa, il vostro forno ha bisogno di una pulizia profonda e dovete vincere la battaglia contro di lui.
Condizione n. 2: TUTTO SOTTO CONTROLLO! Avete appena usato il forno e volete dargli una passata veloce. Non ci sono incrostazioni da togliere, per questo è una 'doccia lampo'. Analizziamo nel dettaglio entrambe le situazioni.

PULIZIA STRAORDINARIA

Questa è certamente quella più complicata. Per affrontarla serve qualcosa di concentrato che tolga lo sporco più ostinato, ma che al tempo stesso non rovini le superfici. Il detersivo piatti, per fare un esempio, è molto performante.
Ecco la procedura da seguire:

  1. Mettete in ammollo teglia e griglia in acqua calda e versate il prodotto per far ammorbidire l’unto più impregnato.
  2. Nel frattempo occupatevi della pulizia del forno. Versate una piccola goccia di detersivo su un panno in microfibra inumidito e distribuitelo su tutte le pareti, compreso il vetro interno. Si formerà una schiuma che agirà sullo sporco sciogliendolo senza fatica! Se necessario, utilizzate una spugna abrasiva (o una paglietta) facendo molta attenzione a non graffiare le superfici.
  3. A questo punto, risciacquate tutto per bene e lucidate con un panno asciutto!
  4. Ora tornate a pensare a teglia e griglia, che avevate precedentemente messo a bagno. Pulitele con un panno o, nei casi più complicati, con una spugna abrasiva o una paglietta, ma senza fare troppa pressione.
  5. Risciacquate, lucidate e riponete tutto all’interno del forno.

PULIZIA ORDINARIA

Quando la situazione è più gestibile, potete usare uno sgrassatore o un prodotto specifico per la pulizia quotidiana del forno.
Qualche spruzzata a pareti, componenti, griglia e teglia, una passata veloce con il panno e il gioco è fatto! Semplice e veloce, no?
Ricordate che pulire il forno dopo ogni utilizzo è il metodo migliore da adottare perché eviterà non solo la formazione di incrostazioni difficili da togliere, ma soprattutto vi risparmierà scocciature nel lungo termine.

Testi

Giulia Groppo

Foto

Giulia Groppo

Ti potrebbe interessare