Donna moderna
Piccoli elettrodomestici

Le pulizie di primavera: usa il vapore

Gli apparecchi a vapore - a scopa, a traino, portatili - ti aiutano a pulire a fondo non solo i pavimenti ma tutta la casa, inclusi arredi, materassi, cuscini, sanitari e vetri

Pulizie a 360 gradi

La pulizia a vapore non sempre può sostituire la pulizia tradizionale, però in molti casi è da prendere in considerazione perché pulisce e porta freschezza senza ricorrere a detergenti aggressivi, in quanto è il vapore stesso il principale agente disinfettante. Arredi, vetri, bagni, cucine, soprammobili, i vaporetti sono ideali per la pulizia di molti oggetti e ambienti di uso e frequentazione quotidiana, non solo del pavimento. Puoi usare il vapore, ad esempio, per sciogliere il grasso annidato sul filtro della cappa da cucina, per detergere culle e passeggini e, perché no, per disinfettare gli interni dell’automobile.

Guida all'acquisto: cosa tenere in considerazione

Esistono tre differenti tipi di pulitori a vapore: portatili “a pistola”, scope a vapore e pulitori a traino dotati di tubi e spazzole intercambiabili. In tutti gli apparecchi il funzionamento è elementare: l'acqua viene riscaldata e trasformata in vapore, che viene erogato da un bocchettone per rimuovere macchie e incrostazioni, spazzare via i germi e avere una casa sana e igienizzata. Il serbatoio: sceglilo removibile, è molto più pratico da riempire rispetto a uno fisso. Peso e dimensioni. Un pulitore a traino è grande come un aspirapolvere tradizionale, prima di acquistarlo devi anche capire dove puoi ricoverarlo. Regolazione del getto. Un pavimento delicato può venire danneggiato da un getto di vapore troppo violento, incidente che puoi evitare facilmente se il getto è regolabile. Sfoglia la gallery e cerca il pulitore a vapore che fa al caso tuo
Testi

Davide Cerruto

Ti potrebbe interessare