Donna moderna
Decorare

Taglia e trasforma le bottiglie di vetro in vasi per i fiori

Nel riciclo creativo anche gli scarti... non si scartano! Trasforma una bottiglia in un vaso.

Le bottiglie di vetro non finiscono mai di stupire e hanno mille anime. Sarà successo anche a te di pensare «ma che bella bottiglia, che peccato gettarla!». A noi capita spesso, ecco perché abbiamo ideato questo servizio dedicato al loro recupero creativo, per trasformarle in eleganti vasi per fiori recisi.

Sfoglia la Gallery e lasciati ispirare!

Potete tagliarle orizzontalmente ma anche obliquamente. Il taglio in diagonale si pratica con una dima (stampo artigianale fatto su misura) con un tubo in plastica, tagliato nell’inclinazione desiderata. Dopo aver inserito la bottiglia nel tubo, incidi lungo il bordo, seguendo il procedimento del tutorial.

Ti sono avanzati i ‘fondi di bottiglia’ dopo i tagli?  Con la carta vetrata, leviga il profilo, aggiungi la ghiaia sul fondo, il terriccio misto, la sabbia e la pianta. Il gioco è fatto, ecco dei cachepot di recupero per le mini piante grasse. Ora devi soltanto ricordare di bagnarle pochissimo per evitare dannosi ristagni d’acqua.

Puoi anche sovrapporre le bottiglie tagliate.  Alcune bottiglie di birra sono davvero bellissime ed è un peccato non riutilizzarle. Dopo il taglio, capovolgi il collo della bottiglia al suo all’interno. Vuoi dare la giusta umidità alle piante ospitate? Inserisci nel terriccio, intorno alle radici, una stringa in cotone che andrà a pescare l’acqua nella parte inferiore.

E i pezzi di ‘scarto’ dopo il taglio della parte superiore di una bottiglia di vino. Al mattino, a colazione lo usi come pratico portauovo, nell’ora dell’aperitivo, lo capovolgi ed ecco una ciotolina per salatini e olive.

Se hai creato un taglio in diagonale, puoi usarli come palette tuttofare. Per i cereali in cucina o per il terriccio delle piante? Scegli tu.

Testi

Silvia Magnano

Foto

Piermario Ruggerii

Ti potrebbe interessare